acquisto olio o acquisto olive? Il dilemma dei consumatori

Acquisto olio o acquisto olive da molitura? Cosa conviene?

E’ oramai buona consuetudine da parte delle famiglie formare gruppi di acquisto delle olive direttamente in frantoio per la trasformazione diretta in olio extra vergine. Ma conviene di più la trasformazione della materia prima o l’acquisto dell’olio?

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto? Lo riceverai 24-48 ore dopo la spremitura in frantoio. Introvabile!

CIRCA 500 CLIENTI HANNO SCELTO OLIO CRISTOFARO

Olio Extra Vergine certificato 100% italiano, spremuto a freddo e confezionato in frantoio per sentire il profumo dell’uliveto

Acquisto olio o olive? Il dilemma dei consumatori!

Quello dell’acquisto olio o delle olive per la trasformazione in olio rappresenta uno dei dilemmi più diffusi tra i consumatori. Il consumatore è di fronte ad un bivio: fidarsi di acquistare l’olio su uno scaffale o da un produttore sconosciuto oppure decidere di comprare la materia prima (le olive) e trasformarla direttamente in olio.

Spesso il consumatore non sa che, ad esempio,  che la trasformazione di olive in olio non è gratuita ma ha dei costi che vanno dalla materia prima, al trasporto, per finire con la molitura. Senza considerare la reale resa in olio, ovvero l’olio prodotto da un quintale di olive: una resa bassa può rendere non conveniente l’operazione di trasformazione. Ed ecco che, conoscendo queste problematiche, si accentua il dubbio su quale sia l’operazione più conveniente da fare:

acquisto olio o acquisto olive?

L’acquisto dell’olio offre una certezza sul prezzo: che sia olio da scaffale o che provenga da un produttore, il prezzo è noto. L’acquisto delle olive, invece, offre garanzie sulla provenienza non dubbia dell’olio prodotto. Sull’acquisto delle olive le variabili sono tante e possono rendere non conveniente l’operazione. Se l’obiettivo rimane comunque l’acquisto dell olive, nei possimi paragrafi vedremo alcuni aspetti legati a questa operazione ed i fattori da considerare prima dell’acquisto. Nell’ultima sezione faremo le considerazioni generali.

Vendita delle olive da olio: dove acquistarle?

Sono molte le aziende che si occupano della vendita delle olive da olio. Ma purtroppo (e per fortuna) non tutte le olive sono uguali. Ne esistono moltissime varietà differenti, perfette per rendere primi e secondi piatti ma anche antipasti ed aperitivi più gustosi, adatte sia per ricette elaborate che come semplici stuzzichini e sopratutto per produrre olio.

Le olive che nascono dagli ulivi pugliesi, sopratutto quelle che nascono nella zona del foggiano, come l’oliva peranzana, sono una varietà molto pregiata, gustosa e prelibata. Sono molte le persone che quando scelgono di acquistare una varietà di olive optano proprio per quelle che provengono dalla regione Puglia, famosissima produttrice di queste leccornie.

Ma dove acquistare le olive da olio? Molti le comprano dai grossisti, altri direttamente in frantoio dove solitamente, per la loro raccolta, si seguono in modo meticoloso procedure frutto di una tradizione precisa, che cerca di rispettare la loro essenza ed il loro gusto. Acquistare le olive in frantoio, siate voi dei produttori di olio o dei semplici consumatori, sembra essere la scelta migliore per entrare in possesso di un prodotto di alta qualità.

Perché acquistare le olive in frantoio?

In Italia sono oltre 6.000 i frantoi presenti e non è quindi così difficile imbattersi casualmente in essi o ricercarli per un acquisto. Un’idea saggia può essere quella di visitare i diversi frantoi: molti infatti propongono delle visite che permettono di conoscere anche la metodologia di raccolta e il modo in cui le olive vengono poi trattate per preservarne la loro naturale essenza. Visitando il frantoio si avrà anche la possibilità di assaggiare le varie tipologie di olive in modo da scegliere quelle più appropriate per le proprie esigenze. I contadini che lavorano presso questi luoghi inoltre sono molto esperti per quanto riguarda la raccolta delle olive e sanno esattamente in quale periodo raccoglierle, in modo che esse possano rendere al meglio. Le migliori sono indubbiamente quelle che non hanno ancora cominciato a scurirsi e prive di macchie, integre, senza tracce del passaggio di insetti. Per quanto riguarda le olive da olio vendute in frantoio esse vengono proposte ad un prezzo giusto per quella che è la loro elevata qualità. Le olive vengono scosse con delle macchine apposite, nella gran parte dei casi, e successivamente raccolte a mano e sono poi preparate per la vendita o per il frantoio.

La disponibilità delle olive in Puglia è talmente alta che ogni anno ne vengono raccolte un numero tale che è possibile destinarle subito alla vendita. Immaginate di produrre un olio con olive qualunque, rispetto a creare un olio con olive di qualità, attentamente selezionate, trattate con cura. Il gusto sicuramente varierà di molto, sarà più genuino, più sano e se siete dei produttori non avrete alcun problema a venderlo ai vostri clienti. Se invece desiderate utilizzarlo in modo privato esso saprà insaporire e dare gusto a tutti i vostri piatti, dai più delicati ai più elaborati.

In Puglia c’è solo l’imbarazzo della scelta su dove recarsi per acquistare olive ma è davvero un’ottima cosa avere a disposizione così tante aziende agricole. Grazie al mondo del web è possibile informarsi sulle aziende scelte e conoscere qualcosa in più su di esse.

Quali fattori considerare prima dell’acquisto delle olive in frantoio?

Ci sono almeno 5 elementi da considerare prima di acquistare le olive in frantoio:

  1. Prezzo materia prima
  2. Resa delle olive
  3. Processo di defogliazione
  4. Trasporto
  5. Eventuale molitura diretta in frantoio

Si sa, il prezzo della materia prima non è possibile conoscerlo in anticipo. Il periodo in cui si ha piena consapevolezza del prezzo di mercato delle olive è il periodo di produzione. Teniamo presente che durante questo periodo il prezzo può variare giornalmente anche in modo considerevole. Ad esempio, nella campagna 2015 i prezzi hanno avuto delle variazioni dai 35-60€/ quintale.

Anche la resa è un dato non certo, ed è noto solo con le prime moliture. Non è possibile fare paragoni con gli anni precedenti. Ogni anno ha le sue peculiarità e la resa può variare a parità di cultivar e luogo di produzione. Ad esempio, la cultiva Peranzana ha un range di resa che varia tra i 17-23 litri / quintale.

Chi acquista le olive vuole un prodotto pulito, defogliato. Purtroppo durante la raccolta con gli abbacchiatori, è probabile che venga raccolto anche del fogliame. Per l’eliminazione delle foglie esiste in frantoio un processo di defogliazione, un’operazione che ha un costo che si aggira sui 5€/quintale.

Anche il trasporto delle olive rappresenta un fattore di costo non trascurabile. Se si decide di effettuare il trasporto con cassoni forati di proprietà del frantoio, è necessario che l’acquirente organizzi un trasporto per il rientro dei cassoni. Viceversa, il trasporto di olive sfuse non comporta alcun costo aggiuntivo. I costi di trasporto dipendono ovviamente dalla distanza della destinazione. In genere il range di costi è di 7-8€/ quintale.

Se l’acquisto avviene da parte di un privato che richiede la molitura diretta in frantoio, allora è necessario prevedere i costi di molitura e di confezionamento se la quantità di litri prodotti supera i 200 litri. In genere i costi di molitura si aggirano sui 10-12€ / quintale, mentre i costi di confezionamento sono di 2,5€/ quintale.

Conclusioni: acquistiamo olio o olive?

In precedenza abbiamo visto quali elementi considerare per l’acquisto delle olive. Alla luce di questi aspetti, cosa conviene fare? Acquistare olio o olive?

Prendiamo in esame l’annata 2016: il prezzo per quintale ai privati parte da 80€.

Supponiamo di acquistare 1 quintale di olive. Dobbiamo aggiungere una defogliazione al costo di 5€/quintale. Infine dobbiamo fare la moltura direttamente presso il frantoio di ritiro: altri 12€ al quintale. Per concudere dobbiamo confezionare: altri ancora 2,5€ al quintale.

Concludendo:

80€ (materia prima) + 5€ (defogliazione) + 12€ (molitura) + 2,5€ (confezionamento) = 99,5€.

Ipotizzando una resa a ottobre di 10 litri per quintale, verrebbe un costo a litro di  9,95€ al litro.  E poi? Il costo del trasporto non lo consideriamo? A novembre potremmo avere una resa maggiore di 15 litri/quintale e il prezzo si aggirerebbe sui 6,63€/litro, ma se consideriamo il trasporto il calcolo è presto fatto!

Quindi, se sei un privato ed hai la necessità di acquistare le olive per avere garanzie sulla extraverginità, sulla qualità e sulla provenienza dell’olio, forse dovresti fare le giuste valutazioni sulla scelta più sensata.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

L’analisi sensoriale e la qualità alimentare degli oli di oliva L’analisi sensoriale valuta le caratteristiche di un prodotto alimentare che interagiscono con i nostri organi di senso e, per ognuna di queste, indiv...
Tecnica di assaggio dell’olio di oliva: dall’esame olfattivo a quello gustativ... La degustazione dell'olio è una vera arte e come tale non può essere improvvisata. Ecco 2 semplici esami da eseguire per assaggiare e valutare la qual...
Come produrre un olio extra vergine di qualità Dopo aver coltivato l'uliveto e curato le piante per tutto l'anno, un errore può compromettere la bontà del prodotto finale. Ecco alcuni consigli per ...
Acquistare il vero olio extra vergine pugliese online? Ecco alcuni accorgimenti! Oggi acquistare online è diventata una operazione semplice e alla portata di tutti. Non sempre però tutti i prodotti sono semplici da acquistare su In...
Vendere Olio Extra Vergine d’oliva? Bisogna saper trasmettere fiducia! Siamo invasi da continue frodi online e offline. Per chi produce e vende Olio Extra Vergine d'Oliva comincia a essere un mestiere davvero difficile. M...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *