ricetta funghi sott'olio

La preparazione delle conserve fatte in casa, riporta alla mente ricordi positivi che vanno dalla raccolta degli ortaggi ai momenti di condivisione, di cura e amore per le cose semplici e genuine di una volta. Quando il senso della necessità non cedeva ancora il passo allo spreco! Arricchisci la dispensa di casa con questa semplicissima conserva sott’olio. Tra tutte le varietà di funghi possibili (champignon, chiodini, cardoncelli) scegliamo per te i funghi porcini con il loro inconfondibile profumo di bosco!

Preparare i funghi porcini sott’olio

Ingredienti

  • 1 kg di funghi porcini secchi e ben sodi
  • 1 litro di aceto di vino bianco
  • 60 gr di sale fino
  • aglio tritato a piacere
  • prezzemolo sminuzzato a piacere
  • peperoncino fresco sminuzzato a piacere
  • pepe in grani a piacere
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

  1. Pulisci molto bene i funghi ed elimina la parte terrosa del gambo.
    Raschialo delicatamente con la punta di un coltello poi sfrega le cappelle contro un telo umido.
    Taglia i funghi a cubetti oppure in senso longitudinale.
  2. In una pentola capiente versa aceto e sale e porta a bollore. Aggiungi i funghi porcini e lasciali cuocere per circa cinque minuti (dovranno rimanere molto al dente).
    Scolali e lasciali riposare tra due canovacci asciutti e puliti per una notte intera.
  3. Sistemali nei vasetti, precedentemente sterilizzati, comprimendoli bene con un cucchiaio.
    Alterna, ora, uno strato di funghi porcini ad uno di aglio, peperoncino e prezzemolo sminuzzati.
    Copri i funghi completamente con olio extravergine d’oliva, chiudi i vasetti e conservali in un luogo fresco e asciutto. Attendi qualche settimana prima di consumarli.

Curiosità: la sterilizzazione dei vasetti

Per sterilizzare i vasetti prima dell’uso, basta passarli in alternativa, nella lavastoviglie per venti minuti.

Consigli sulla preparazione

Se l’aceto di vino bianco che andrai ad utilizzare, dovesse risultare troppo forte al palato, diluiscilo per metà dose con acqua oppure, vino bianco secco.
L’aglio e le spezie aggiungile crude, daranno un sapore più intenso alla tua conserva.
Controlla sempre il livello dell’olio e se necessario aggiungine altro. Ricorda, i funghi ne dovranno essere sempre coperti!
I tempi di cottura dei funghi cambieranno, ovviamente, in base alla loro varietà, in linea generale devono bollire prima i porcini e poi via via quelli dal colore più chiaro.

Le mie idee menù

I porcini sott’olio sono perfetti come contorno, serviti sulle bruschette, oppure sulle friselle al pomodoro. Potrebbero essere un ottimo antipasto per farcire delle uova sode, sminuzzati e amalgamati alla maionese e ai tuorli. Potrai fare un’ottima figura servendoli su una tagliata di manzo.

Per concludere, ti proponiamo un breve video offerto da IncucinaTV che spiega in modo semplice come preparare i funghi porcini sott’olio.

Affiorano ricordi sommersi, come radici di frutti che la terra ci regalava. Terra dal sapore amaro, forte e deciso di mio padre. Ritorno a contare le orme dei suoi scarponi nei solchi appena arati e le ricalco come se fossero le mie.

Anna Patella

E tu hai mai preparato i funghi sott’olio?

A cura di Anna Patella,
laureata in Sociologia della comunicazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *