La Dieta Mediterranea ci protegge dall’Inquinamento

Ecco un altro beneficio che la Dieta Mediterranea apporta al nostro benessere e alla nostra salute: aiuta il nostro corpo a combattere l’inquinamento atmosferico. La domanda che sorge spontanea è: com’è possibile? Scopriamolo!

Dieta Mediterranea VS Inquinamento

La Dieta Mediterranea è un vero e proprio stile di vita. Può variare da paese a paese ma generalmente si basa su un alto consumo di:

  • Verdura
  • Frutta di stagione
  • Frutta secca
  • Legumi
  • Cereali
  • Pesce
  • Olio Extravergine di Oliva
  • Carne e latticini (basso consumo)

I vantaggi che apporta al nostro organismo non sono più un mistero per nessuno, ormai. Tutti questi prodotti, se dosati bene, diventano ingredienti portanti per la giusta ricetta della nostra salute. Ma nulla si ferma qui perché la dieta ci protegge anche dagli effetti “cattivi” che l’inquinamento atmosferico apporta alla nostra salute.

Ed è proprio un importante studio scientifico, condotto dalla New York University, che ci rivela quanto importante sia la Dieta Mediterranea contro lo smog che circonda tutte le nostre città.
Perché? Beh, un’alimentazione sana contrasta l’aumento del rischio cardiovascolare e di mortalità indotto dalla contaminazione ambientale.

Numerose, nel corso della storia, sono state le ricerche condotte sulla dieta mediterranea e molti di queste hanno dimostrato come quest’ultima riduca il rischio di sviluppare condizioni come il diabete di tipo 2, l’ipertensione ed il colesterolo; fattori che hanno come conseguenza di rischio malattie cardiache o cancro.
Ma la ricerca è andata ben oltre!

Sono stati analizzati i dati prodotti dal National Institute of Herat (NIH) – American Association of Retired Persons Diet and Health Study, e dopo ben 17 anni i ricercatori della NYU School of Medicina sono giunti ad un’interessante scoperta:

  • l’aumento dei differenti tipi di inquinamento atmosferico porta a numerosi effetti negativi sulla salute ma al tempo stesso è stato scoperto che se ci atteniamo nel seguire costantemente ciò che la Dieta Mediterranea ci insegna, la sua protezione potrebbe proteggerci dagli effetti negativi dovuto dallo smog.

Ma entriamo più nel dettaglio.

Il lavoro è durato 17 anni coinvolgendo, in questo lasso di tempo, 548.699 persone con un età media di 62 anni.
Cinque erano i gruppi in cui sono stati divisi i partecipanti, in base ai loro livelli di adesione ai precetti della Dieta Mediterranea (con elevati consumi di frutta e verdura, legumi, pesce, Olio Evo, carni, latticini) e il livello individuale di esposizione allo smog in base alle zone di residenza di ogni partecipante.

Beh, in questi 17 anni di monitoraggio 12mila sono stati i decessi.

La mortalità è risultata più elevata in quelle aree dove l’inquinamento era più elevato (quasi del 20%) ma è stata più contenuta tra le persone devoti alla Dieta Mediterranea (solo il 5%).

Ad esempio:

  • la mortalità per infarto aumentava del 20% per ogni aumento di 10 unità di volume di particolato tra coloro che non seguivano la Dieta Mediterranea del 5% tra coloro che invece adottavano rigorosamente questa dieta
  • la mortalità per infarto sale del 12% per ogni aumento di volume di ossido di azoto (NO2) tra coloro che non mangiano secondo la tradizione mediterranea, e di solo il 4% tra i sostenitori della Dieta Mediterranea

Da questo studio è venuto fuori che l’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di problemi cardiaci a causa dell’infiammazione delle cellule e di squilibri chimici che si innescano.
Ciò che contrasta tutto ciò è l’apporto di antiossidanti contenuti in frutta, verdura, cereali e Olio Extravergine di Oliva. Antiossidanti che diventano scudo infallibile contro i radicali liberi messi in circolo dallo smog.

Per citare le parole del professor George Thurston, autore principale della scoperta:

L’adozione di una dieta mediterranea ha il potenziale per ridurre gli effetti dell’inquinamento sulla popolazione

Arricchiamo il nostro serbatoio di alimenti come pesce, verdura, legumi, frutta ed Olio Evo così da ridurre il rischio di malattie derivanti dall’inquinamento!

Sei a conoscenza di questa recente scoperta? Esprimi una tua opinione a riguardo!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *