disciplinare produzione olio biologico

Il disciplinare per la produzione di olio extra vergine d’oliva biologico

Per la produzione di olio extra vergine d’oliva ottenuto con metodi di agricoltura biologica, il Reg. CE n.2092/91 prevede, per ogni fase di lavorazione, i seguenti adempimenti:

Lavaggio delle olive                           

Prima della frangitura è consentito con sola acqua potabile

Estrazione                                             

In tutte le fasi del ciclo di lavorazione devono essere rispettate le seguenti condizioni:

  • la temperatura della pasta non deve superare i 37°C
  • durante la gramolatura è consentito solo l’uso di acqua potabile;
  • tutti i materiali impiegati nel ciclo di lavorazione non devono cedere molecole di sintesi.

Enzimi                                                

È vietato il loro utilizzo.

Separazione                                          

Con centrifughe verticali.

Vasi oleari                                            

In cemento o rivestiti con piastrelle vetrificate o in terracotta o un acciaio inox. Sono vietati i vasi in vetroresina.

Recipienti per l’immissione al consumo

Ammessi recipienti in vetro, preferibilmente scuro, e in terracotta con tappi a norma di legge. Le operazioni di confezionamento devono garantire la completa separazione da altri prodotti non bio.

Etichette

Indicare la zona di produzione delle olive, il frantoio e la ditta di imbottigliamento nonchè l’anno di produzione. Indicare inoltre il tipo di molitura utilizzata.

Tagli

Sono consentiti; se gli oli provengono da zone diverse deve essere indicato sull’etichetta. Se avviene il taglio tra oli o olive in conversione e biologiche, il prodotto ultimo sarà dichiarato in “conversione”.

Articolo scritto da Nazzario D’Errico e Francesco Scalzo

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto?

Confezionato in frantoio per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.
Olio Cristofaro: presente nella guida internazionale FLOS OLEI 2018. Classificato come uno dei migliori extravergine nel mondo

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Una nicchia di mercato: l’olio extravergine d’oliva da agricoltura biologica L'Italia rappresenta il più importante Paese europeo nel segmento bio, con una superficie coltivata di circa 790 mila ettari mentre la Puglia è tra le...
Quali sono le caratteristiche organolettiche dell’olio extravergine di oliva biologi... Condimento sano e genuino, dalle infinite proprietà organolettiche, ricco di principi nutritivi, l'olio d'oliva biologico estratto a freddo sta affe...
Agricoltura biologica: quali sono le normative? Con il termine di agricoltura biologica, conosciuta anche come organica e/o ecologica, si definisce un metodo di produzione agricola basato su una ges...
Il “marketing-mix” dell’olio extra vergine di oliva da agricoltura biolo... La struttura produttiva del comparto olio d'oliva, è caratterizzata da un certo grado di instabilità, generata principalmente da alcuni fattori come i...
Olio biologico: ideale per una frittura croccante e sana La frittura è uno dei metodi di cottura più utilizzati tanto in contesti domestici quanto in quelli industriali: pensiamo per esempio ai tantissimi fa...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *