Finocchi sott’olio: dalla terra alle nostre tavole!

Croccante e profumatissimo, il finocchio è uno degli ortaggi sempre presenti sulle tavole di tutte le aree che caratterizzano il Mediterraneo. E perché non abbinarlo ad un altro prodotto della nostra terra come l’Olio Extravergine di Oliva? Vediamo come preparare i finocchi sott’olio!

Finocchio e Olio di oliva: proprietà e benefici

Il finocchio è uno degli ortaggi più coltivati in Italia. Le zone in cui è maggiormente presente è il Centro e il Sud Italia dove è usato come pasto per favorire la digestione.
Ed è proprio questa importante caratteristica che fa del finocchio un alimento usato tantissimo, quasi indispensabile per il nostro benessere.
E il miglior amico dell’apparato gastrointestinale.
Ha proprietà depurative per il nostro fegato e il nostro sangue. Non può di certo mancare una delle proprietà importanti per il nostro organismo: antinfiammatoria. Proprietà che non manca nemmeno al nostro caro Olio Evo.

È composto da:

  • Acqua
  • Potassio
  • Vitamina A
  • Vitamina C
  • Vitamine del gruppo B
  • Flavonoidi
  • Contiene pochissime calorie e grassi

Tra le sue proprietà possiamo, quindi, annoverare:

  • Favorisce la digestione
  • Aumenta le difese immunitarie
  • Contrasta l’anemia
  • Toccasana per il nostro cuore
  • Rafforza le ossa
  • Ottimo per la vista
  • Aiuta nel dimagrimento

Non sono proprietà che avete già sentito? Ebbene sì, anche l’Olio di oliva porta con se un bagaglio di proprietà al pari di quelle del finocchio e se uniti insieme in una danza in cucina, è possibile creare qualcosa di invitante e goloso.

Proviamo a chiudere gli occhi e a portarci al naso entrambi i prodotti. Ecco, terra, sole, acqua è tutto ciò che sentiamo e adesso immaginateli amalgamati tra di loro. Un connubio perfetto! Una vera e propria accoppiata vincente.

Ricetta dei Finocchi Sott’Olio

Ingredienti

  • 1 kg circa di Finocchi
  • Alloro
  • Ginepro
  • Olio Extravergine di Oliva
  • 2 spicchi Aglio
  • Aceto di vino bianco

Preparazione

  1. Lavare i finocchi dopo aver eliminato le foglie più dure ed i gambi
  2. Tagliateli a spicchi non troppo sottili
  3. Sbollentare i finocchi per qualche minuto in acqua e aceto (stessa quantità di acqua e stessa quantità di aceto, facendo in modo che i finocchi vegano completamente ricoperti)
  4. I finocchi devono mantenersi abbastanza al dente
  5. Scolarli e adagiarli su un canovaccio lasciandoli ad asciugare
  6. Una volta asciutti, porli in vasetti sterilizzati precedentemente alternandoli con aglio a pezzetti, foglie alloro e grani di ginepro
  7. È il momento di ricoprire i vasetti con dell’Olio Extravergine di Oliva per poi chiudere i vasetti ermeticamente
  8. Conservare in un luogo fresco e asciutto per poi servirli come antipasto o contorno

Ricetta Finocchi in Agrodolce Sott’Olio

Ingredienti

  • 1kg di Finocchi
  • 130gr zucchero di canna
  • 150gr Olio Evo
  • Sale
  • Erba cipollino
  • 1 litro e mezzo di acqua
  • 750gr aceto di vino bianco

Preparazione

  1. Lavare i finocchi dopo aver eliminato le foglie più dure ed i gambi
  2. In una pentola far bollire acqua e aceto e aggiungere, al momento della bollitura, sale, finocchi, zucchero di canna, erba cipollina e olio di oliva
  3. Quando torna a bollore, continuare la cottura per ancora 3 minuti e poi scolare il tutto lasciando l’acqua di cottura da parte
  4. È il momento riempire i vasetti con strati di finocchio e gli aromi che più gradite aggiungendo dell’acqua di cottura precedentemente conservata
  5. Riempire il vasetto con il liquido e versarci sopra un filo di olio di oliva e chiudere ermeticamente
  6. Conservare in frigo oppure in un luogo fresco e al buio.

Come abbiamo potuto notare, l’uso dell’olio di oliva è così poliedrico da doverne avere sempre una scorta. Realizzare queste prelibatezze con dell’Olio Evo appena franto è un ottimo modo per gustare finalmente qualcosa di unico nel suo genere. Non fatevi scappare questi prodotti che la terra ci offre e che noi amabilmente curiamo e mettiamo sulle nostre tavole.

Realizza anche tu una di queste ricette e raccontaci le sensazioni che hai provato dopo averne assaggiato anche solo un pezzetto!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Hummus di Ceci e Olio Evo: dal Medio Oriente all’Italia Quanti di noi entrano in confusione appena scopriamo di dover preparare un antipasto o un aperitivo? La prima cosa che corriamo ad acquistare nei supe...
Crostata integrale con olio di oliva: la ricetta Le crostate sono trai dolci più diffusi e adorati da grandi e piccini.  Cerchi una ricetta integrale con olio extravergine per preparare la pasta frol...
Aglio sott’olio: ecco la vera ricetta pugliese! L'aglio sott'olio è una ricetta molto semplice da preparare ed è particolarmente utile per condire vari piatti e rendere stuzzicante il momento dell'a...
Bignè all’Olio di Oliva: una Ricetta per palati sopraffini I Bignè sono semplici e facili da realizzare. La tradizione vuole che i bignè vengano realizzati con il burro ma se decidessimo di sostituirlo con del...
Ecco 5 Ricette all’Olio di Oliva con Bimby L'Olio di Oliva è uno degli ingredienti più usati nelle nostre cucine e oltre al simbolo della tradizione gastronomica italiana è anche scrigno di un ...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *