Il Bag in Box per Olio Evo: ecco l’Olio in scatola!

Il Bag in Box per Olio Evo. Ecco l’Olio in scatola!
Mangia sano. Degusta l'Olio Nuovo 2018 direttamente dal Frantoio

ACQUISTA ORA

Olio prodotto in Puglia da Spremitura a Freddo. 100% Italiano.
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

Il Bag in Box ovvero sacco in scatola, è un ottimo contenitore per l’Olio Extravergine di Oliva. Colorato, trasparente, con immagini prestampate così da impedire anche che la luce possa danneggiare l’Olio Evo. Facile anche da riciclare, il Bag in Box è tutto da scoprire. Vediamo come!

Salviamo l’Olio Extravergine di Oliva

Le nuove confezioni, definite ormai Bag in Box, si diffondono a macchia d’olio per quegli alimenti come il vino e l’Olio Evo; eliminando la tradizionale bottiglia in vetro.
A favorire tutto questo è senz’altro la comodità nell’uso:

  • Leggere
  • Resistenti
  • Economiche

La luce e il calore sono i principali nemici dell’Olio Extravergine di Oliva ma non sono gli unici. Il più pericoloso è l’ossigeno ed è proprio per questo che la conservazione deve avvenire non solo in luoghi bui e privi di calore, ma anche in particolari contenitori.
I contenitori Bag in box garantiscono una lunga conservazione sia di alimenti che di liquidi, come appunto il vino e l’Olio Evo, poiché sono sigillati ermeticamente e l’esposizione all’aria è minima.
Le Bag in box che conservano Olio Evo sono costituite da:

  • Sacca interna in alluminio (spesso anche in plastica)
  • Esternamente da una scatola in cartone
  • Rubinetto di spillatura in plastica

Bag in Box

Tutto è altamente riciclabile: il sacchetto (se in plastica) e il rubinetto vanno gettata nei rifiuti plastici, mentre la confezione, essendo il cartone, nei rifiuti cartacei.

Perché scegliere il Bag in Box?

Sappiamo già com’è costituito un Bag in Box ma non sappiamo che le caratteristiche principali sono:

  • il sacco viene riempito senza incamerare aria, attraverso macchine riempitrici automatiche, semiautomatiche o manuali
  • lo svuotamento avviene senza che nel sacco si formi ossigeno: man mano che spilliamo Olio Evo, il sacco si comprime, si assottiglia ripiegandosi su se stesso senza la formazione di bolle d’aria

Si abbattono così tutti i rischi di ossidazione e l’alterazione delle proprietà organolettiche.

Il sacchetto è costituito da materiale plastico poliaccoppiato, ovvero da poliestere metallizzato con alluminio e polietilene per prodotti alimentari.
La scatola è in semplice cartone per offrire al cliente un’immagine meno industriale del prodotto.
Protegge il sacco da urti o tagli; è rigida e quadrata, maneggevole e impilabile.
Anche la valvola impedisce all’aria di entrare dopo l’apertura. Quasi tutti i rubinetti sono dotati di un dispositivo anti-manomissione.

Al suo interno è possibile conservare l’Olio Evo per tutta la durata della confezione senza che le qualità dell’Olio Extravergine di Oliva soffrano in maniera significativa.
Molti sono i formati, ma nel settore oleario, quelli più gettonati sono da 3 a 5 litri fino ai 10-20litri.

 

Hai mai pensato di acquistare l’Olio Evo in Bag in Box? Raccontacelo!

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Cosa è il punto di fumo dell’olio? Il punto di fumo indica il grado di temperatura in cui il grasso contenuto negli alimenti inizia a decomporsi. Per questo motivo è importante capire c...
Olio fruttato leggero, medio e intenso: quali sono le differenze? Fruttato leggero, medio e intenso sono aggettivi tipici del solo olio extravergine di oliva: il prodotto più nobile e pregiato ottenuto dalla lavorazi...
Cerchi olio con consegna a domicilio? Stai cercando un rivenditore di olio evo con consegna a domicilio? Esiste una soluzione: acquistare olio di oliva direttamente online! Questo ti perme...
Qual è il miglior olio per le conserve sott’olio? In estate abbiamo una grande quantità di verdure disponibili e non sempre è possibile consumarle tutte. La conservazione sott’olio resta l’unica soluz...
Perchè l’olio congela? Molto spesso capita di acquistare nel periodo autunno-inverno l'olio appena franto (magari presso un fratoiio) e, se conservato in un luogo freddo, di...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *