Melanzane sott’olio fatte in casa? Meglio non usare un olio qualunque

Per preparare delle buone melanzane sott’olio, è fondamentale usare ortaggi giunti alla giusta maturazione e un olio di alta qualità, in modo da dare valore alla vostra ricetta e da impreziosirla.

Per una buona conserva servono buoni ingredienti!

Le conserve sono amate da tutti, grandi e piccini, poiché permettono di gustare certi tipi di verdure e di alimenti in modo diverso, originale ed indubbiamente gustoso! Le ricette per prepararle sono davvero tante, ma tutti converranno che per delle buone verdure sott’olio ciò che veramente conta sono gli ingredienti utilizzati per prepararle. E’ infatti importante scegliere vegetali giunti alla giusta maturazione ed utilizzare ingredienti non qualunque: l’Olio d’Oliva che si utilizza ad esempio deve essere Extra Vergine, ma non un Extra Vergine qualunque. E’ fondamentale che si tratti di un Olio di alta qualità, in modo da dare valore alla vostra ricetta e da impreziosirla. L’Olio d’Oliva Extra Vergine pugliese, ed in particolare la variante foggiana, sarà perfetto per preparare le vostre verdure sott’olio! Ma quali vegetali è bene scegliere di conservare per poi gustarli in un altro momento dell’anno? Sicuramente le melanzane tra tanti ortaggi sono tra i più apprezzati se messi sott’olio. Una delle ricette migliori per conservare delle melanzane appartiene anch’essa alla calda ed assolata regione della Puglia. Di seguito, ecco la ricetta!

Come preparare le melanzane sott’olio

Che voi abbiate intenzione di preparare una grande quantità di melanzane sott’olio o solo qualche vasetto, è importante scegliere melanzane giunte a giusta maturazione. Esse devono essere di stagione, senza semi, carnose e tonde. Alcune tipologie non necessitano nemmeno di essere sbucciate, informatevi su questo al momento dell’acquisto. Se avete la fortuna di prelevarle direttamente dal vostro orto sarà ancora meglio, il prodotto finale risulterà più genuino! Gli altri ingredienti necessari per la vostra conserva sono il già menzionato Olio Extra Vergine d’Oliva, l’origano, la mentuccia fresca, il sale ed il peperoncino.

La prima cosa da fare è sbucciare le melanzane con cura ed affettarle in modo da dividerle in tante parti sottili. Adagiate sul fondo un primo strato di verdura, condito con sale e se gradite con aglio e, dopo aver creato un po’ di stati sovrapposti, spremendo e schiacciando le melanzane fate uscire l’acqua nera amara contenuta in esse, per ottenere un risultato finale migliore. Posizionate poi un piatto di un certo spessore sul vostro barattolo, in modo da non far passare l’aria, capovolgete il tutto e posizionate sopra un peso: in questo modo l’acqua cattiva fuoriuscirà tutto e le vostre melanzane non potranno che guadagnarci. Una volta terminata questa procedura aggiungete dell’aceto per conserve per circa 20-30 minuti. Ricreate la vostra pressa fatta in casa in modo da eliminare anche tutto l’aceto presente all’interno del barattolo. E’ importante che le melanzane siano ben pressate tra loro. Le varie spezie possono essere collocate tra uno strato e l’altro per rendere i vostri ortaggi molto più buoni e gustosi! Tenete aperti i vostri vasetti o barattoli (meglio se di vetro) fino a che non vi saranno più bolle d’aria e poi chiudeteli bene, in modo ermetico. In questo modo avrete preparato una gustosissima pietanza che potrete gustare quando più vi aggraderà, a vostro piacimento.

Vuoi sentire a tavola il profumo dell'uliveto?

OLIO CRISTOFARO

Olio 100% italiano, prodotto in Puglia da spremitura a freddo
Confezionato direttamente in frantoio per mantenere tutte le proprietà dell'olio appena franto e per sentire il profumo dell'uliveto. Dal frantoio alla tua tavola!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *