Oleolito di Iperico: il famoso olio di San Giovanni

Oleolito di Iperico: il famoso Olio di San Giovanni
Mangia sano. Prenota l'olio nuovo 2018 in frantoio

PRENOTA ORA

Nessun pagamento anticipato, prezzo bloccato e spedizione GRATIS!
Olio Pugliese confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

Durante nel mese di giugno, tradizione vuole che si prepari Oleolito di Iperico: olio magico e ricco di innumerevoli virtù per la pelle. Il 24 giugno, data del solstizio d’estate viene raccolto questo pregiato fiore e fatto mescolare con le preziosissime proprietà dell’olio extravergine di oliva.
Scopriamo come realizzarlo e quali sono i buoi benefici.

Cos’è Hypericum perforatum?

L’Hypericum perforatum è una pianta comunemente chiamata Erba di San Giovanni. È caratterizzata da foglie verdi dalla forma allungata e da fiori gialli utilizzati per ottenere l’unguento.
È una pianta officinale e ha proprietà:

  • Fitoterapeutiche
  • Antibiotiche e Antivirali
  • Antidepressive
  • Anticongestionanti
  • Cicatrizzanti
  • Rinfrescanti

E’ diffusissimo in tutte le regioni d’Italia e del mondo. Nasce e cresce in boschi e aree all’aperto ed è molto resistente a temperature basse.

Come preparare l’unguento

Per ottenere un preparato ricco di tutte le proprietà che la pianta conserva, è indispensabile raccogliere le sommità del fiore nel periodo della fioritura e assicurarsi che ne giorni precedenti non ci siano state intense piogge.

Ingredienti:

  • Fiori di Iperico appena raccolti
  • Olio extravergine di Oliva

Preparazione:

    1. Separiamo i fiori dai gambi e raccogliamo i fiori in un barattolo di vetro.
    2. Stacchiamo tutto l’apice fiorito, inclusi i boccioli ancora chiusi.
    3. Quando il vaso è pieno, pressiamo leggermente i fiori verso il basso.
    4. Versiamo l’olio extravergine di oliva fino a ricoprire i fiori.
    5. Chiudiamo il vasetto e avvolgiamolo con la carta stagnola.
    6. Lasciamo macerare al sole per circa 40 giorni in modo che i fiori rilascino nell’olio i loro principi attivi.
    7. Durante il periodo di macerazione agitiamo il vaso una volta al giorno.
    8. Al termine vedremo che l’olio all’interno del vasetto è diventato di un colore rosso intenso.
    9. Filtriamo l’oleolito con un imbuto e un panno di cotone.
    10. In ultimo versiamo anche i fiori e strizziamoli per bene. Per recuperare tutto l’olio possiamo aiutarci usando uno schiacciapatate e inserendo il panno di cotone chiuso con i fiori all’interno.
    11. Versiamo l’olio in una bottiglia di vetro scuro, oppure in bottigliette contagocce o con applicatori roll-on.
    12. I recipienti vanno conservati al fresco al riparo dalla luce solare.

Il procedimento prevede il processo di macerazione con l’olio extravergine di oliva, questo permette al fiore di rilasciare i suoi principali principi attivi che potranno essere utilizzati sulla pelle per uso cosmetico o per problemi particolari.

Benefici dell’olio di Iperico

L’unguento può essere usato a livello topico per alleviare il fastidio dovuto ad un eritema solare, a bruciature di piccola entità, a irritazioni, favorisce la guarigione di cicatrici e rende meno visibili alcuni inestetismi cutanei come le smagliature.
È un ottimo antirughe grazie alla presenza di flavonoidi e betacarotene. Tratta i sintomi comuni della psoriasi e disinfetta le zone del corpo colpite da herpes. È importante per elasticizzare la pelle prima del parto.

Olio di Iperico contro le rughe

L’Olio di Iperico ha un caratteristico colore rossiccio e le sue proprietà sono annoverata tra i prodotti anti-age per eccellenza.
L’olio di iperico vanta notevoli proprietà lenitive, emollienti, antinfiammatorie e calmanti: è un vero e proprio concentrato di:

  • tannini
  • flavonoidi
  • beta carotene

il cui apporto si rivela determinante per la lotta ai radicali liberi responsabili di provocare l’invecchiamento cellulare.
Queste componenti rendono l’unguento un rimedio naturale efficace per la rigenerazione cellulare. Utile per curare delle lievi screpolature, cicatrizzante; fa sì che la pelle non perda la sua naturale elasticità.

Olio di Iperico contro la vitiligine

La vitiligine è una malattia della pelle che può manifestarsi a qualsiasi età. Si presenta quando vengono a mancare le cellule che producono melanina, i melanociti.
L’olio di Iperico ha un potenziale antisettico e infiammatorio e soprattutto riepitelizzante, tanto da poter essere usato contro i segni dell’invecchiamento e schiarire le macchie.
L’olio più essere applicato di sera sulle zone interessate.
Per chi soffre di vitiligine esporsi al sole è sempre un problema. Le aree colpite devono essere maggiormente protette e sono sensibilissime ai raggi UV, usare l’olio è quel di più che può proteggere la nostra pelle.

Olio di Iperico come cura per la candida

L’olio di iperico rappresenta un terapia efficace per curare la candida e trovare sollievo durante l’infezione, sfruttando tutte le sue proprietà sia antibiotiche sia antimicotiche.
Le sue proprietà emollienti, lenitive e cicatrizzanti e grazie ai flavonodi, viene stimolata la rinascita cellulare anche in caso di ferite e piaghe. Inoltre, aiuta la guarigione da infiammazioni locali.

Come usarlo:

Per trovare sollievo in caso di candidosi vaginale è sufficiente applicare localmente alcune gocce di olio di iperico puro. Da evitare l’utilizzo di questo rimedio in contemporaneità con altre terapie per evitare il rischio di reazioni cutanee nemiche.

Olio di Iperico contro la psoriasi

Diversi studi hanno riscontrato come l’uso dell’Olio di Iperico porti a cambiamenti istologici e clinici molto elevati; questo vuol dire che gli esami hanno rilevato una riduzione del rossore e della veloce accelerazione della malattia.

Avete mai usato L’olio di Iperico? Raccontacelo!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Allattamento, Sì all’Olio Extravergine di Oliva! Una delle fonti di grasso migliori in assoluto per una mamma in fase di allattamento è proprio l’Olio Extravergine di Oliva: non cambia il sapore del ...
Grassi, Vitamine e Trigliceridi: gli elementi nutrizionali dell’olio extravergine di... I grassi, o lipidi, sono nutrienti indispensabili per l'uomo rappresentando la forma alimentare più concentrata d'energia (circa 9 cal/g) e fornendo a...
L’Olio Extravergine d’Oliva ha una scadenza? L'Olio Extra Vergine ha un tempo minimo di conservazione, ovvero un periodo di tempo nel quale le sue proprietà organolettiche, che sono quelle da cui...
L’olio d’oliva: potente toccasana per le labbra screpolate Le labbra screpolate soprattutto d'inverno sono un vero e proprio problema. A causa del vento, delle temperature basse, sulla delicata pelle  delle la...
Olio di oliva ed Omega-9: per una salute più completa Gli Omega-9 costituiscono le membrane cellulari del nostro corpo e sono una fonte di energia non trascurabile. Sono indispensabili e uno degli element...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *