olio coratina caratteristiche e benefici

“Il consumo diretto della coratina come monocultivar non viene apprezzato per via dell’amaro e del piccante, note impropriamente identificate come attributi negativi dell’olio. Sicuramente il consumatore medio è alla ricerca di oli piu’ dolci, ma in questi ultimi anni gli oli fruttati amari e piccanti, cominciano ad essere recepiti positivamente e sempre di piu’ apprezzati”. Marcello Scoccia

Quali sono le sue caratteristiche?

L’olio di coratina, che prende il nome da Corato, è un ulivo originario del Nord Barese. Dalle dimensioni medie e dalla chioma molto espansa, ha un ottima attitudine rizogena-che riesce a mettere radici in tutte le tipologie di terreno. Inizialmente, a causa della sua veracità era utilizzato come olio da taglio per dare consistenza e resistenza a oli più deboli, ma ultimamente si sta rivalutando la sua qualità.

Qual è la sua resa?

Ha una resa che gira intorno al 20-25% poichè ha una raccolta molto tardiva che va da Novembre a Gennaio. A differenza dell’olio di Peranzana che ha una resa molto bassa, all’incirca 10-12%. Quest’ultima è coltivata principalmente nell’alto tavoliere ed ha ricevuto la Denominazione di Origine Controllata -DOP – nell’anno 2012.

Sapore e Profumo

Dal colore giallo-verde, all’olfatto si presenta con un fruttato medio, molto amaro e piccante, caratteristiche date dai molti polifenoli presenti. All’assaggio è facile trovare delle note di aneto, finocchio carciofo, pepe, fieno e mandorla.

Come si abbina?

Ultimamente nella ristorazione si sta facendo avanti la Carta degli oli, molto simile alla carta dei vini. Da questa è facile scegliere l’olio da abbinare al proprio piatto scelto. Spesso è riportato il sapore dell’olio e il suo profumo, ma tocca a te abbinarlo, per farlo in facilità gli esperti, per quanto riguarda questa tipologia di olio, consigliano di abbinarlo a verdure alla brace, ai funghi porcini e carne alla griglia, alle zuppe di legumi misti, ai pomodori da insalata ed in particolare ai formaggi di stagione dalla pasta dura.

Inoltre è facilmente abbinabile a verdura come la cicoria e le fave.Un accostamento molto particolare è quello dato dalla Panzanella, una pietanza estiva dai sapori rustici che racchiude in sè tutti i sapori della terra, come il pomodoro, la cipolla e il basilico.

E tu conoscevi già le caratteristiche dell’olio di coratina?

A cura di Marino Carola,
laureata in Scienze della Comunicazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *