Olio di Oliva contro la Stitichezza nei cani e gatti
Mangia Sano e Naturale. Olio Artigianale dal Frantoio.

ACQUISTA ORA

Olio Pugliese da Spremitura a Freddo. 100% Italiano. SPEDIZIONE GRATUITA!
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

Tra i rimedi naturali contro la stitichezza di cani e gatti, un problema che all’apparenza può risultare banale, ma che potrebbe nascondere patologie più o meno serie, le quali rischiano di compromettere le condizioni di salute, abbiamo l’olio di oliva. scopriamo come utilizzarlo per far star meglio i nostri amici a quattro zampe!

Stitichezza nei Cani e Gatti: possibili cause

Così come le persone, anche i nostri amici a quattro zampe possono soffrire di stitichezza, fenomeno che li può far sentire a disagio e causare loro dolore. Questa patologia è generalmente attribuita alla mancanza di fibre nella dieta o all’assunzione di poca acqua durante il giorno.

Quando si parla di stitichezza nei cani e nei gatti ci si riferisce a una malattia che può insorgere per scarsa attività fisica, per cattiva idratazione, per mancanza di fibre o per assunzione involontaria di alimenti tossici o non tollerati.

La stitichezza è l’incapacità di liberare gli intestini per mezzi naturali. Se notate che il vostro cane o gatto si sforza o se le feci sono particolarmente dure, probabilmente soffre di questo problema.

Una delle cause della stitichezza nei nostri amici a quattro zampe è legata all’abitudine di leccarsi di continuo. Questa pratica porta gli animali ad ingoiare grandi quantità di peli che si convertono in piccole palle che possono ostruire il colon.

Oltre all’alimentazione e alla sedentarietà, fra le altre cause di stitichezza si può considerare l‘ingerimento di oggetti come pietre, ghiaia, tessuti, ossa, sporcizia, giocattoli o materiale vegetale.
Nei cani e gatti adulti, questa patologia può presentarsi a causa di malattie ai reni o alla prostata, quando questa è di dimensioni maggiori rispetto al normale.

In sintesi, quali sono le maggiori cause?

  • La disidratazione: con conseguente insufficienza di umidità presente nelle feci, fattore che le rende difficili da far passare e poi uscire.
  • L’ingestione di corpi estranei: come pelliccia e capelli, panno o altri oggetti possono portare le feci presenti nell’intestino a mischiarsi con i corpi estranei per formare una massa dura che non può essere evacuata.
  • La mancata volontà a defecare: quando necessario, ciò accade, ad esempio, se il cane viene lasciato in casa per lunghi periodi di tempo senza permettergli di uscire.
  • Una dieta troppo povera di fibre: che rende le feci troppo dure per essere eliminate normalmente.
  • Una serie di problemi di salute e malattie tra cui problemi ormonali e disturbi alimentari.

A cosa bisogna star attenti:

  • Se il nostro amico a quattro zampe tenta di defecare per un lungo periodo di tempo senza riuscirci.
  • Piccole feci dure che non assomigliano alla normale consistenza delle feci del vostro cane.
  • Durante il tentativo di defecazione, la presenza di una piccola quantità di liquido all’estremità posteriore del cane in assenza di feci.
  • Segni evidenti di dolore come ad esempio dei guaiti.
  • Gonfiore o infiammazione intorno all’estremità posteriore del cane.
  • Indolenzimento della parte posteriore.
  • L’addome gonfio e dilatato che potrebbe essere doloroso al tatto.
  • Il cane si muove strisciando la parte posteriore sul pavimento, muovendosi con le zampe anteriori.
  • Perdita di appetito e disinteresse per il cibo.
  • Il cane vomita o tenta di vomitare o di rigurgitare il cibo.
  • Il cane mangia erba, soprattutto in grandi quantità.
  • Letargia e disinteresse generale prolungato.
  • Depressione e presenza di uno stato d’animo spento e inespressivo.

I rimedi naturali contro la stitichezza del cane e del gatto possono accelerare la guarigione: il vostro migliore amico a quattro zampe potrebbe quindi rimettersi in pochissimo tempo. E tra questi rimedi non può mancare l’Olio di Oliva.

Olio di oliva: rimedio contro la stitichezza di cani e gatti

L’olio d’oliva è un prodotto sano e molto usato nella dieta degli esseri umani, ma ciò che forse in molti non sanno è che ha numerosi benefici anche per il cane e il gatto se usato con moderazione. Può essere assunto con il cibo, oppure lo puoi applicare sul suo manto per trattare alcuni problemi della pelle. Oltre a contribuire ad alleviare alcuni problemi cutanei, è utile ad esempio per combattere problemi quali la stitichezza.

L’olio d’oliva è un olio monoinsaturo ricco di antiossidanti che nutrono le cellule del corpo degli animali. L’olio d’oliva fa bene ai cani perché apporta vitamina E, omega 3 e grassi buoni. Non bisogna eccedere di questo prodotto per via orale, però, perché può avere un effetto lassativo ed è proprio per questo che è un’ottima soluzione per i casi di stitichezza.

Un consumo moderato di olio d’oliva potenzia il colesterolo buono a scapito di quello cattivo e migliora e aiuta il funzionamento delle articolazioni e dei muscoli. È perfetto per curare cani anziani che soffrono di malattie come la displasia dell’anca, displasia del gomito, l’artrite e l’artrosi. Secondo alcuni studi, inoltre, consumare olio d’oliva aiuta a prevenire il cancro.

Le dosi d’olio d’oliva da somministrare al cane vanno in funzione alle dimensioni e al peso. Le dosi consigliate in base alle dimensioni e al peso dell’animale sono:

  • Cani di piccola raglia (10 kg) -> 1/2 cucchiaino d’olio d’oliva al giorno.
  • Cani di medie dimensioni (da 11 a 30 kg) -> 1 cucchiaino d’olio d’oliva al giorno.
  • Cani di grandi dimensioni (più di 30 kg) -> 1 cucchiaino e mezzo d’olio d’oliva al giorno.

Puoi aggiungere l’olio d’oliva alle crocchette, al cibo in scatola o anche a ricette casalinghe preparate da te. Non dimenticare di rispettare queste dosi, altrimenti il cane rischia di soffrire di diarrea. Dopo aver usato l’olio d’oliva per qualche giorno, vedrai che il transito intestinale del cane migliorerà in pochissimo tempo.

 

Hai mai pensato di usare l’olio di oliva contro la stitichezza dei tuoi amici a quattro zampe? Raccontacelo!

 

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Rimani aggiornato, iscriviti alla Newsletter!

Altri articoli che ti potrebbero interessare

L’Olio Evo e la sua capacità vasodilatatoria L’Olio Extravergine di Oliva è un vero toccasana per la salute, contribuisce a prevenire la comparsa di tumori, malattie cardiovascolari e di quelle l...
Olio Evo: rimedio naturale per la cura delle mani screpolate! Durante la stagione invernale ci troviamo spesso alle prese con il problema delle mani screpolate e secche. Anche in questo caso è di vitale importanz...
Pelle perfetta dopo la Depilazione? Prova con l’olio di oliva! In ogni periodo dell’anno, ma specialmente d’estate, le donne dedicano molto tempo alla cura e alla depilazione del corpo. In ogni caso, però bisogner...
I celiaci possono mangiare olive e condire le pietanze con olio d’oliva? L'olio e le olive non possono nuocere in alcun modo al celiaco, a patto che questi alimenti non entrino in contatto con cibi contenenti del glutine. ...
Olio di Oliva per la prevenzione delle malattie gastrointestinali Se è vero che tra i fattori di rischio del tumore a livello gastrico rientrano fattori puramente genetici, è anche vero che possono essere determinant...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *