Olio Evo prima di bere Alcool? Può Aiutare!

Olio Evo e Alcool: prevenire è meglio che curare!
Mangia sano. Prenota l'olio nuovo 2018 in frantoio

PRENOTA ORA

Nessun pagamento anticipato, prezzo bloccato e spedizione GRATIS!
Olio Pugliese confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di esagerare con gli alcolici. La cosa peggiore avviene proprio il mattino dopo, quando la testa martella insistentemente e lo stomaco in subbuglio. Quale frase migliore se non: “Non berrò mai più!”?
Molti mantengono la promessa fatta, qualcuno no, ma quello che conta è sapere bene cosa fare prima di uscire a bere qualche drink con gli amici. E quale metodo migliore se non l’Olio Evo? Scopriamolo!

Prevenire la sbornia: tutto ciò che non sappiamo!

Molto spesso le bevande alcoliche vengono associate alle feste, allo stare insieme, a godersi una serata in totale relax e benessere.
Si pensa che il frutto proibito, di cui si parla nella Bibbia, che Eva prese per poi darlo ad Adamo, era proprio il frutto della vite.
Eva lo avrebbe raccolto, pigiato i suoi grappoli e regalato ad Adamo il succo recuperato.
Bere anche solo un bicchiere di birra, di vino o un drink è qualcosa che fa parte della vita sociale di ognuno di noi.

Ma cosa succede se si esagera? Si incappa nella cosiddetta: Sbornia.
Il termine “sbornia” indica una vera e propria intossicazione da alcolici. È uno stato fisiologico provocato da un esagerato consumo di alcol, tale da farlo immagazzinare nel sangue molto più velocemente di quanto possa essere metabolizzato dal fegato.

I sintomi della sbornia sono rapportati alla quantità di alcol assunta; tuttavia, ogni organismo risponde in maniera differente all’alcol in base a vari fattori come:

  • Sesso
  • Predisposizione genetica
  • Abitudine a bere
  • Contemporanea assunzione di farmaci, droghe e cibo

Nonostante la soggettiva dei sintomi, i più comuni postumi post sbornia sono:

  • vomito
  • malessere generale
  • apatia/euforia
  • stanchezza estrema
  • confusione mentale
  • agitazione
  • cervicalgia
  • ronzii alle orecchie
  • testa pesante
  • cefalea
  • alito cattivo
  • disturbi del linguaggio
  • occhi rossi
  • disturbi dell’equilibrio
  • mal di pancia
  • acidità gastrica
  • aspetto stanco e disidratazione

Cosa bisogna fare?

  1. Bere molta acqua è la prima accortezza dopo una sbornia. L’acqua favorisce la reidratazione dell’organismo e riattiva i fluidi perduti a causa dell’alcol. Bere molta acqua è un rimedio eccellente per favorire l’eliminazione di alcol: Sorseggiare un paio di bicchieri d’acqua prima di andare a dormire per tenere sotto controllo i postumi della sbornia una volta svegli
  2. Fare un’ottima colazione: pane, marmellata e frutta. Nei postumi della sbornia la glicemia è piuttosto bassa
  3. Se la sbornia è leggera, è possibile dedicarsi ad una leggera attività fisica. Consigliata è una passeggiata all’aria aperta
  4. Durante la notte si consiglia di appoggiare il capo su un cuscino ortopedico per alleggerire il dolore cervicale dipendente dall’ubriacatura

 

Quando un cucchiaio di Olio Evo previene una possibile sbornia

Sia che si beva regolarmente, o in occasioni speciali come feste di compleanno o addii al nubilato, è probabile che non si sappia cosa succede dopo: mal di testa, stanchezza, vertigini, nausea, sete, perdita di appetito. I sintomi rovinano la giornata e fanno pentirsi del divertimento della notte precedente.
Questo consiglio in realtà dovrebbe essere parte della routine quotidina, ma diventa particolarmente importante prima di bere. Mangiare un pasto nutriente.
Mangiare cibi che sono ricchi di fibre che abbattono e assorbono l’alcool, rallentando il suo viaggio verso il flusso sanguigno. I cibi grassi giusti come l’Olio Extravergine di Oliva e quelli ad alto contenuto di omega-3 sono un altro ottimo rimedio.

Alcuni cibi sono ricchi di composti naturali che rinforzano il fegato nel suo processo di disintossicazione alcolica: agrumi, fichi d’india, mele, barbabietole, carote, e condimenti come l’aglio, zenzero, Olio Evo e curcuma, per esempio.

In molte parti d’Italia, si è soliti bere un cucchiaio di Olio Extravergine di Oliva prima di bere. Questo perché l’Olio Evo rende impermeabile lo stomaco non permettendogli di assorbire l’alcool.
Anche mangiare qualcosa che sia fritto ed untuoso, come un’insalata molto condita, viene usato come rimedio. Ricordiamoci di usare l’Olio Evo per qualunque tipo di frittura.

Bisogna ricordare che l’alcool si diffonde in ogni tessuto del corpo: dalla bocca fino all’intestino. Per questo prevenire le pareti dello stomaco con dell’Olio Extravergine di Oliva non bloccherà l’assorbimento dell’alcool per altre vie, perché è già stato bloccato e quindi assimilato dallo stomaco.

E poi nel fegato, grazie all’enzima alcol deidrogenasi, che si scompone circa il 90% di alcool presente nell’organismo in lipidi, zuccheri, acqua e anidride carbonica.

 

L’olio limita l’assorbimento dell’alcol, quindi prima della festa bevete un cucchiaio di Olio Extravergine di Oliva!

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Perchè l’olio congela? Molto spesso capita di acquistare nel periodo autunno-inverno l'olio appena franto (magari presso un fratoiio) e, se conservato in un luogo freddo, di...
Olio nuovo o quello della spremitura dello scorso anno? L'olio extravergine di oliva è un vero e proprio toccasana per la nostra salute, ma per usufruire in pieno di tutte le sue qualità bisogna consumarlo ...
Olio Nuovo: quando e dove conviene comprarlo? L'Olio Extravergine d'Oliva nuovo, quello appena franto, rappresenta uno dei prodotti più ricercati dagli intenditori. Ma qual è il periodo più adatto...
Meglio l’olio extra vergine monocultivar o olio prodotto da più varietà (blend)? Un olio extravergine è detto monocultivar o monovarietale quando è estratto da un'unica varietà di olive. Solo una piccola parte dell'olio extra vergi...
Olio di oliva verde: da cosa dipende il colore? Cosa rende unico un olio extravergine se non la sua fragranza inconfondibile e il suo colore intenso? Scopri tutti i fattori che determinano la splen...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *