Olio di Oliva e Alloro per creare il Sapone di Aleppo

Il Sapone di Aleppo proviene da una tradizione antichissima e ha molte caratteristiche che lo rendono perfetto per la bellezza e la salute della pelle del viso e del corpo. Scopriamo qualcosa di più su questo elemento ma soprattutto sui due ingredienti principi: Olio Evo e Alloro.

Sapone di Aleppo: proprietà e usi

Il Sapone di Aleppo prende il nome dall’antichissima città di Aleppo in Siria. È un semplicissimo sapone vegetale a base di Olio di Oliva e di Alloro.
Prodotto antico, le prime sue testimonianze risalgono al 2500 a.C., rinvenute in Babilonia.

I due ingredienti che lo compongono sono altamente benefici per la pelle, anche se c’è dell’altro perché il Sapone di Aleppo di usi ne ha diversi e vari.
La sua composizione è priva di conservanti, coloranti, profumi e prodotti industriali di altro genere. È perfetto per le persone di tutte le età in particolare per quelli che hanno una certa sensibilità alla pelle e ai capelli.

È uno dei saponi più puri, dato che è biodegradabile e non viene testato su alcun tipo di animale.

È ottimo per l’acne grazie all’olio e all’alloro, poiché tra le proprietà di entrambi i prodotti, abbiamo:

  • antinfiammatorio
  • antisettico
  • disinfettante

Può essere usato per il viso ma è anche un vero toccasana per i nostri capelli.
Fornisce i nutrimenti per il corpo e i capelli grazie all’Olio di Oliva che è nutriente, lenitivo e rigenerante per la pelle. Previene l’invecchiamento e la secchezza perché assorbe l’umidità.

Lo stesso alloro ha un’azione emolliente: è lenitivo per le infiammazioni della pelle, aiuta la guarigione delle ferite grazie alle sue capacità rigenerative che danno splendore alla pelle grazie alla presenza della vitamina C.
Stimola la sintesi delle proteine di collagene ed elastina. Mantiene la pelle giovane grazie alle sue proprietà antiossidanti. Perché tutto questo? Perché contiene:

  • Vitamina A
  • Vitamina E

Il Sapone di Aleppo viene usato nel trattamento di macchie sul viso, acne, psoriasi, eczemi, dermatiti cutanee ed ustioni.
Regola il cuoio capelluto di tutti coloro che soffrono di capelli grassi, donandone lucentezza e volume.

È un sapone che genera schiuma e può essere usato dagli uomini per la rasatura del viso. Ma più in generale per la rasature di gambe, ascelle e non produce nessuna irritazione cutanea.

Ricetta per realizzare il Sapone di Aleppo

l processo di saponificazione che porta alla produzione del Sapone di Aleppo è simile a quello che veniva usato in passato: l’olio di oliva viene trattato molto lentamente con acqua e idrossido di sodio, all’interno di un calderone di pietra.
A fine cottura, all’olio di oliva si aggiunge l’olio di alloro in diverse percentuali per conferirgli proprietà lenitive e antibatteriche e poi lo si fa seccare per 12 mesi all’aria fresca.
Se il sapone presenta il 20% di olio d’alloro sarà più indicato per chi vuole solo detergere la pelle, farsi la barba o depilarsi.
Se invece la percentuale sale al 30% sarà indicato per pelli che presentano brufoli o acne. Al 60% invece il sapone sarà principalmente usato da persone con problemi dell’epidermide o per lenire arrossamenti e scottature.

In realtà esistono due modi per preparare questo sapone:

  • Metodo a caldo
  • Metodo a freddo che, a differenza del primo, non prevede una cottura finale di due ore

Metodo a caldo

Ingredienti

  • 1 kg di olio di oliva
  • 185 gr di infuso di foglie di alloro
  • 124 gr di soda caustica
  • due pugni di foglie di alloro

Procedimento

  1. Due settimane prima mettere due pugni di foglie d’alloro in un contenitore di vetro con 500 gr di olio di oliva
  2. Lascia il vasetto al caldo per due settimane, sopra un termosifone o al sole se è estate, in modo che l’alloro rilasci nell’olio le sue proprietà ed l’aroma
  3. Una volta ottenuta quest’essenza profumata prepara un infuso di foglie d’alloro e aggiungilo come se fosse acqua alla soda caustica che farai sciogliere in un pentolino aiutandoti con un cucchiaio
  4. Contemporaneamente riscalda a bagnomaria l’olio d’oliva finché non raggiunge la temperatura di 40 gradi
  5. Quando la soda e l’olio di oliva avranno raggiunto la stessa temperatura mescolali e frullali in un frullatore.
  6. Dopo circa 10 minuti spegni il dispositivo e prepara di nuovo le pentole per una cottura a bagnomaria di ben due ore, passate le quali, è possibile versare la miscela negli stampi
  7. Dopo tre giorni il sapone potrà essere tagliato ma dovrai aspettare circa un mese per poterlo usare

Metodo a freddo

  1. Preparate un infuso di olio lasciando riposare in un luogo caldo le foglie di alloro e 500 gr di olio d’oliva per circa due settimane.
  2. Mescolate un normale infuso di alloro con la soda caustica, riscaldate leggermente l’olio a bagnomaria e quando avrà raggiunto la stessa temperatura della soda caustica, mescolate le due componenti e passatele qualche minuto nel frullatore.
  3. Quindi versate il composto negli stampini e lasciate raffreddare.

Anche qui vale lo stesso consiglio, più il sapone resterà ad essiccare meglio sarà la resa finale.

 

Il Sapone di Aleppo è composto da due elementi importantissimi: Oli Evo e Alloro! Realizzatelo e poi raccontateci la vostra esperienza!

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Come preparare l’olio di oliva alla curcuma con pepe nero La curcuma è una spezia asiatica ricca di virtù nutrizionali, scopri tutti i suoi benefici e come migliorare l’assorbimento della curcumina attraverso...
Olio di oliva e limone: scopri tutti i benefici L’olio di oliva è un vero toccasana per la salute ed il benessere, e così anche il limone. Scopri tutti i benefici dell’azione congiunta di questi du...
Deodorante all’Olio Evo: ecco come prepararlo in casa! Il deodorante è uno dei prodotti per l’igiene personale quotidiana di cui non possiamo fare a meno: serve ad evitare la formazione di cattivi odori e,...
Sapone Liquido all’Olio di Oliva: ecco come prepararlo in casa Il sapone liquido è un prodotto molto utilizzato nelle nostre case. Lo usiamo per fare il bucato, per l’igiene personale, per lavare i piatti. Perché ...
Olio di oliva e Avocado: per capelli più luminosi e rinforzati Ultimamente una delle passioni, nata così per caso, è quella di mangiare avocado sostituendolo con le classiche mele, ed è inutile evitarlo. Se all’in...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *