Olio Evo miglior alleato per un nuotatore!
Mangia Sano e Naturale. Olio Artigianale dal Frantoio.

ACQUISTA ORA

Olio Pugliese da Spremitura a Freddo. 100% Italiano. SPEDIZIONE GRATUITA!
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

Il nuoto è una delle attività sportive più complete. Una corretta alimentazione ha un impatto molto forte in termini di prestazioni, sia fuori che dentro l’acqua. Quante volte abbiamo sentito parlare dell’importanza dell’alimentazione per uno sportivo? Beh, tantissime! Non bisogna mai dimenticare, però, che tra questi alimenti quello fondamentale è l’Olio Extravergine di Oliva! Vediamo come!

L’Olio Extravergine di Oliva, il migliore per uno sportivo

L’attore principale dello sport e dell’alimentazione è proprio il nostro organismo che non funziona singolarmente, ma è una cooperazione tra “ingredienti”: per cui tutto quello che mangiamo è strettamente legato all’esercizio fisico.

In qualsiasi tipo di sport, così come nel nuoto, riusciamo a rendere meglio se anche la nostra alimentazione è corretta. Uno dei migliori alleati per questo scopo è proprio l’Olio Extravergine di Oliva.

L’Olio Evo introduce nel nostro organismo sostanze fondamentali che hanno diversi scopi:

  • Migliorare l’attività dello stomaco
  • Interviene positivamente sulla digestione
  • Riduce l’acidità gastrica
  • Migliora l’attività della cistifellea

È un alimento indicato sia per coloro che praticano attività sportiva in modo amatoriale, sia per chi la pratica in modo professionistico. La sua composizione equilibrata e con un ottimo livello di antiossidanti permette allo sportivo di praticare attività fisica senza riscontrare problemi al livello gastro-intestinale.

È una scelta affidabile ed ottimale, sia a livello di benessere che a livello di gusto.

A pasto, gli esperti, consigliano l’assunzione di 1 cucchiaio di Olio Evo a pasto: circa 15 grammi. Bisogna sempre tener conto dell’età, del sesso, del peso e anche del tipo di attività svolta.

Qual è la dieta di un nuotatore?

Il nuoto è una delle attività sportive che richiede un’elevata spesa di energie e quindi è fondamentale scegliere i cibi giusti:

  • Carboidrati come pane, pasta, cereali, frutta e verdura
  • Proteine meglio se derivate da carni magre o pesce, ma anche uova, legumi e latte
  • Grassi non saturi, come olio di oliva e avocado

Il nuoto è uno sport così completo che ha la capacità di potenziare e allungare i muscoli, così da permettere il rafforzamento di tutto il corpo e del sistema scheletrico. Ogni stile agisce su una parte del corpo differente: dai glutei ai polpacci, dalle braccia alle gambe, dagli addominali alle spalle.
I benefici del nuoto? Eccoli:

  • Brucia i grassi
  • Contrasta la cellulite
  • Modella il lato B
  • Risolve problemi di schiena e alle articolazioni
  • Rilassa mente e corpo

Ma cosa più importante è cosa e quanto mangiare. Ogni sport necessita di una particolare alimentazione e anche il nuoto ne necessita di una.

Vediamo qualche esempio

Esempio di giornata alimentare con allenamento o gara pomeridiani

  • Colazione
    1 tazza di latte + caffè + 1 cucchiaino di fruttosio
  • fette biscottate oppure biscotti secchi
  • 1 spremuta di agrumi

Ore 10

  • 1 toast con 1 succo di frutta al naturale

Pranzo

  • Un piatto di riso al burro con parmigiano
  • 1 frutto

Cena

  • Pane
  • Secondo piatto di carne o pesce o prosciutto cotto o crudo o bresaola o speck o 2 uova
  • Verdura di stagione a volontà
  • 1 frutto

Nella giornata
Per condire e cucinare Olio Extravergine di Oliva (da utilizzare a crudo).

Esempio di giornata alimentare con allenamento o gara dopo cena

Colazione

  • 1 tazza di latte + caffè + 1 cucchiaino di fruttosio
  • 4 fette biscottate oppure 4/5 biscotti secchi
  • 1 spremuta di agrumi

Pranzo

  • Pasta o riso con sugo di verdure e olio crudo
  • Pesce al forno con olive e aromi
  • Patate lesse
  • 1 frutto

Ore 16

  • 1 yogurt

Ore 18

  • Pasta al pomodoro con parmigiano
  • 1 frutto

Ore 22

  • 1 panino
  • Bresaola rucola e grana
  • Verdura a piacere

Nella giornata
Per condire e cucinare Olio Extravergine di Oliva (da utilizzare a crudo)

La frequenza dei pasti deve essere abbastanza alta per permettere un continuo apporto di energia ed evitare di appesantirsi o riscontrare problemi di indigestione.

Sei un nuotatore? Dicci cosa ne pensi!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Rimani aggiornato, iscriviti alla Newsletter!

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Olio di sansa di oliva: cos’è e qual è il suo utilizzo? In commercio esistono diversi tipi di olio di oliva la cui differenza dipende dalla coltivazione delle olive, dalla loro provenienza geografica, dalla...
Olio evo un buon rimedio contro l’Orticaria Hai mai sofferto di orticaria? Quella terribile sensazione che si prova ogni volta dopo aver toccato un'ortica o dopo esser entrati a contatto con qua...
Olio di oliva: elemento essenziale per l’alimentazione dei neonati La fase dello svezzamento per un neonato è molto importante perché deve abituarsi ai sapori degli adulti e il suo organismo ancora in via di sviluppo ...
Resta in forma con l’Olio Extravergine di Oliva: rassoda e tonifica! L’Olio Evo è un ottimo rimedio per rassodare e tonificare la pelle e il corpo, partendo dalle foglie e arrivando al suo frutto. Olio Extravergine di O...
Grassi monoinsaturi, saturi e polinsaturi nell’olio di oliva: perchè sono così impor... L'olio ha molte proprietà importanti, è un alimento base della dieta mediterranea e viene utilizzato in un gran numero di ricette, anche a crudo. Nell...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *