Olio Evo e Pompelmo: benessere assicurato!

Olio Evo e Pompelmo: benessere assicurato!
Mangia sano. Degusta l'Olio Nuovo 2018 direttamente dal Frantoio

ACQUISTA ORA

Olio prodotto in Puglia da Spremitura a Freddo. 100% Italiano.
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

L’Olio Extravergine di Oliva e il Pompelmo sono un rimedio omeopatico utilizzato per pulire la cistifellea dai calcoli renali, depurando così il fegato, ma svolge anche la funzione di anti-cellulite. Un’accoppiata vincente per un benessere dalle mille sfaccettature! Vediamo insieme come si comportano questi due ingredienti!

Olio Evo e Pompelmo: puliamo il nostro fegato!

Il fegato compie un’azione molto importante per il nostro benessere e la nostra salute: filtra il sangue liberandolo dalle tossine, dai virus e dai batteri.
Ha un ruolo fondamentale nei processi metabolici e nel sistema immunitario.

Per questo è necessario che il suo funzionamento sia sempre ottimo, per prevenire malattie e disturbi di ogni natura che possono comparire quando il nostro corpo non è più in grado di eliminarle in modo adeguato.

Per agevolare il lavoro del fegato è essenziale ricorrere alla pulizia del fegato e della cistifellea; che ha lo scopo di liberare il nostro corpo dalle sostanze dannose e tossiche che si accumulano nel tempo e garantire un’ottima condizione epatica.

Quali sono le sue funzioni?

  • Combattere le infezioni
  • Produrre enzimi e proteine essenziali
  • Secernere la bile per aiutare la digestione
  • Assorbire e immagazzinare elementi nutritivi essenziali come le vitamine A, D, E e K
  • Produrre e regolare gli ormoni
  • Eliminare le sostanze di scarto dal sangue

E quali sono le cause principali di danni a carico del fegato?

  • Uso e abuso di droghe
  • Accumulo di tossine assorbite attraverso la pelle, la respirazione o per via alimentare
  • Malattie autoimmuni come l’epatite non infettiva, cancro o epatite virale
  • Fattori ambientali

Bisognerebbe modificare le nostre abitudini quotidiane, scegliere un’alimentazione più sana, aumentare il consumo di acqua e fare regolare attività fisica sono tra i passi più importanti per favorire la pulizia del fegato e prevenirne i danni.
L’unione tra Olio Extravergine di Oliva e Pompelmo agisce come tonico e depurativo epatico e biliare. Olio Evo per la salute del Fegato, più completo se a questo viene aggiunto del succo di Pompelmo! Vediamo insieme.

Ingredienti

  • ½ pompelmo rosa
  • ¼ di un limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 o 2 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva (circa 25/50 g)

Procedimento

  1. Tagliare in due parti il mezzo pompelmo ed eliminarne la buccia
  2. Tagliate il quarto di limone e metterlo nella centrifuga insieme al pompelmo, l’aglio fatto a pezzetti e l’Olio Evo
  3. Frullare gli ingredienti a velocità bassa, fino ad ottenere una miscela omogenea
  4. Il tutto deve riposare un’ora circa
  5. Trascorso questo tempo è possibile mangiare un cucchiaio di questa miscela o diluirla con dell’acqua

È una cura abbastanza breve, può essere portata avanti per 2/3 giorni massimo. Assumerne la mattina o la sera.
Il Pompelmo è il frutto diuretico per eccellenza. È ricco di vitamina C, beta-carotene e bioflavonoidi, antiossidanti che aiutano il corpo a liberarsi dalle tossine.
Il succo di pompelmo stimola la produzione di enzimi che disintossicano il fegato, bloccando l’azione dei radicali liberi e prevenendo le malattie croniche e i tumori.

Anticellulite: con Olio Evo e Pompelmo si può!

Il pompelmo è un frutto che nasce da un albero di origini cinesi. La pianta ha un fusto forte e resistente che può superare i 12 metri d’altezza.
Ricorda molto l’arancio con la differenza che è color giallo limone sia dentro e fuori. Ne esistono però di diverse tipologie: gialli fuori e rossi dentro, altri più simili alle arance, altri ancora completamente gialli.

È ricco di:

  • Fibre
  • Vitamine A, B,e C
  • Sali minerali: calcio, fosforo, potassio, magnesio, zolfo, sodio, cloro, ferro, rame
  • Flavonoidi: naringenina o naringina, la sostanza responsabile dell’amaro del succo di pompelmo

Tra queste, non poteva mancare la sua capacità di anticellulite. Vediamo come prepararne la miscela!

Ingredienti

  • 3 cucchiai di succo di pompelmo
  • 8 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva
  • 20 gocce di limone

Preparazione

  1. Versare l’Olio Evo in un barattolo a chiusura ermetica
  2. Aggiungere del succo di pompelmo e le 20 gocce di limone
  3. Tappare e agitare il barattolo per mescolare gli ingredienti
  4. Conservare l’Olio Evo in un luogo fresco e buio e utilizzarlo per massaggiare quotidianamente le zone interessate dalla cellulite.

Sapevi che Olio Evo e Pompelmo avessero così tante proprietà se uniti gli uni agli altri? Provali e facci sapere cosa ne pensi!

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Grassi monoinsaturi, saturi e polinsaturi nell’olio di oliva: perchè sono così impor... L'olio ha molte proprietà importanti, è un alimento base della dieta mediterranea e viene utilizzato in un gran numero di ricette, anche a crudo. Nell...
Dieta Zona Giornaliera: Olio Evo Ingrediente Semplice e Genuino Molto più di una semplice dieta, la “Zona Mediterranea” può essere definita come una vera e propria strategia alimentare che mira alla salute e al ben...
Effetti dell’olio extravergine sull’apparato digerente Gli alimenti preparati con olio extravergine di oliva presentano un'eccellente tolleranza gastrica e intestinale. L'olio d'oliva protegge le mucose ed...
Olio di oliva e Zenzero: tra condimento e proprietà Con gli ingredienti che ci offre la nostra terra, arriva l’ora di tirare fuori dal cassetto le classiche ricette semplici e veloci da preparare. E se ...
Olio Evo e Lipidi: tra grassi buoni e cattivi! L’Olio Extravergine di Oliva è una sostanza lipidica e come ogni lipide è costituito da trigliceridi. Questo permette all’Olio Evo di conservarsi più ...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *