Olio Extravergine di Oliva o Strutto: quale miglior alleato per la nostra salute?

Olio Extravergine di Oliva o Strutto: quale miglior alleato per la nostra salute?
Mangia sano. Degusta l'Olio Nuovo 2018 direttamente dal Frantoio

ACQUISTA ORA

Olio prodotto in Puglia da Spremitura a Freddo. 100% Italiano.
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

I grassi di origine animale e quelli di origine vegetale sono considerati da millenni i nemici principali di ogni regime alimentare. Aumento di peso, problemi cardiovascolari, danni al colesterolo, sono solo alcune dei problemi che probabilmente questi grassi provocano. Ma ne siamo certi? Beh, si tratta per lo più di influenze negative che si sono perpetrate nel tempo e come demonizzare questo aspetto? Scopriamolo grazie ai benefici che l’Olio Extravergine di Oliva e lo Strutto apportano!

Grassi animale vs Grassi vegetali

I grassi sono molecole di origine organiche, non solubili in acqua e con un altissimo potere energetico. In base alla loro composizione molecolare, gli acidi grassi si dividono in:

  • Saturi: Latticini, Carne, Strutto
  • Monoinsaturi: Olio Extravergine di Oliva
  • Polinsaturi: Olio di semi, Margarina, Noci

Quelli che abitualmente introduciamo nel nostro organismo sono definiti:

  • Grassi Animali: burro, strutto, lardo e pancetta, sugna, olio di pesce
  • Grassi Vegetali: olio extravergine di oliva

I primi vanno assunti con moderazione poiché un’elevata assunzione può causare svariate patologie: obesità, problemi cardiaci, ostruzioni arterie e altro ancora.
Mentre i grassi vegetali, che sono ottenuti dalla spremitura di frutti o di semi vari, sono dei lipidi che derivano da piante e per questo sono costituiti da trigliceridi. In essi sono contenuti omega-6, un ottimo alleato contro il colesterolo, le malattie cardiache, ictus e patologie vascolari.

Abbiamo già visto come i grassi di origine animale se assunti in quantità elevate, danneggiano gravemente il nostro organismo ci sono anche dei pro.
Se si segue una dieta povera di grassi è possibile farlo senza eliminare completamente i cibi come carni bianche, carni rosse, pesce; il tutto deve essere gestito con moderazione e in linea al nostro fabbisogno giornaliero.

Due grassi a confronto: Olio Evo e Strutto

I grassi vegetali, come l’Olio Extravergine di Oliva, vengono considerati meno dannosi di quelli animali. Contengono acidi grassi omega-3 e omega-6 che devono essere incamerati con regolarità per assicurare al nostro organismo un’ottima salute.

Lo Strutto è un grasso animale ottenuto dalla fusione mediante il vapore di tessuti adiposi del suino.

Sembra qualcosa di terribile, vero? Beh, in realtà è usato per rendere friabili gli impasti, donargli un sapore intenso e fragrante e ne aumenta anche il volume rallentando l’evaporazione dell’umidità.

Insomma non male, vero? Dal punto di vista nutrizionale è completamente ed esclusivamente costituito da lipidi e questo è un grande problema per la nostra salute.
Il problema sta proprio in quello che l’animale mangia, ad esempio dai maiali sovralimentati, e lo strutto risulterà particolarmente grasso.
Chi è in sovrappeso, chi soffre di colesterolo alto, di problemi cardiovascolari, deve evitare di utilizzarlo preferendo in questo caso l’Olio Extravergine di Oliva.

Ecco uno dei principali motivi per cui usare un grasso animale in cucina è più salutare che usarne uno animale!

Pizza: Olio Evo o Strutto?

La pizza fatta in casa è sinonimo di festa, condivisione sia per grandi che per bambini. Per renderla adatta ad ogni occasione e soprattutto alle esigenze di tutti, è necessario conoscere alcuni segreti, come:

  • L’olio da usare nell’impasto
  • La quantità di sale
  • Tempi di cottura

La risposta a primo punto è molto semplice: l’Olio Extravergine di Oliva! Rientra tra gli ingredienti ancorati alla tradizione mediterranea della pizza: l’Olio Evo, il pomodoro e la farina.

L’Olio Evo nell’impasto serve per:

  • Rendere la pizza croccante, friabile e gustosa
  • Migliorare la fase di lievitazione, per un’ottima digeribilità
  • Maggiore elasticità al composto
  • Conservare al meglio e più a lungo la pizza
  • Rendere facile la lavorazione dell’impasto

E se volessi sostituire l’Olio Evo con lo Strutto? Molto spesso c’è chi utilizza lo strutto al posto dell’Olio Extravergine di Oliva nell’impasto della pizza ma bisogna sapere che, grazie alle sue tipicità, è un prodotto molto più salutare e consigliato nella dieta mediterranea. Evitate di usare lo strutto per la pizza, la tradizione va sempre seguita!

Piadina all’Olio Evo o allo Strutto?

Tradizionalmente, la piadina ha come ingrediente insito lo Strutto. il termina piadina viene usato per la prima volta nel libro Descriptio Romandiolae, risalente al XIV secolo, facendo riferimento ad un pane di farina di grano, acqua o latte, sale e strutto.

È solo da qualche tempo che l’Olio Extravergine di Oliva ha preso piede nella tradizionale ricetta. Il tutto per motivi salutistici.
La differenza è abbastanza marginale: la pasta risulta meno fragrante ma acquista maggiore croccantezza e l’aroma risulterà nettamente migliore.
Vediamo una semplice ricetta della piadina light.

Ingredienti per 6 piadine

  • 300gr di Farina tipo O
  • 280ml di acqua
  • 6 cucchiai di olio evo
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Lavorare in una ciotola la farina con l’acqua emulsionando il tutto con le fruste
  2. Di seguito aggiungere all’impasto anche l’Olio Evo e il sale, lavorando il tutto come una pastella
  3. Lasciare riposare la pastella per 20 minuti, dopodiché riscaldare una bistecchiera in ghisa o una semplice padella
  4. Riempire un piccolo mestolo di pastella e versare il composto nel tegame rovente.
  5. Roteare il tegame, lasciare che la pastella si distribuisca su tutta la superficie calda
  6. Aspettare qualche istante finchè i bordi della piadina si staccheranno dal fondo.
  7. A questo punto girare la piadina per cuocerla anche sull’altro lato.
  8. Far dorare anche dall’altro lato e poi toglierla dalla piastra, riponendola su una griglia.
  9. Proseguite la cottura della pastella fino al suo esaurimento.

Ricetta semplicissima e adatta ad ogni tipologia di evento!

Frittura: meglio l’Olio Evo o lo Strutto?

Diversi nutrizionisti e scienziati hanno avuto un ruolo fondamentale nel relegare lo strutto, come quasi tutti i grassi animali, nell’ultima fila della nostra gastronomia.
Ma, nonostante questo, l’Olio Extravergine di Oliva e lo Strutto non sono così lontani da essere usati nelle fritture.

Ovviamente l’Olio Evo è molto più salutare e quindi usarlo nelle fritture è d’obbligo. Ma se la cava anche l’insospettabile Strutto che arriva ad un 32% di intermediarietà nelle fritture.

Così come l’Olio Evo, lo strutto è l’unico grasso animale che riesce a garantire temperature stabili con un punto di fumo elevato, 180°-210° al pari proprio dell’Olio Extravergine di Oliva.

Meglio o peggio? Ovviamente, dopo tutto quello che è stato già detto in precedenza, sappiamo da cosa deriva lo strutto e sappiamo da dove nasce l’Olio Evo.
Dobbiamo solo scegliere se salvaguardare la nostra salute o andare incontro a quelle che potrebbero diventare nemiche giurate del nostro corpo.

Olio Evo o Strutto? Raccontaci la tua esperienza!

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Resta in forma con l’Olio Extravergine di Oliva: rassoda e tonifica! L’Olio Evo è un ottimo rimedio per rassodare e tonificare la pelle e il corpo, partendo dalle foglie e arrivando al suo frutto. Olio Extravergine di O...
Oleuropeina: un polifenolo nell’Olio di Oliva L’oleuropeina è il principale polifenolo presente nelle foglie e nei frutti dell’ulivo. Le azioni di questo composto fenolico passano da attività anti...
Le virtù salutistiche dell’olio extra vergine? Questione di “fenoli” Sebbene l'olio extra vergine d'oliva non sia un farmaco, è pur vero che sono numerose le sue virtù salutistiche, legate anche alla concentrazione ...
Olio Evo: principale alleato contro il diabete di tipo 2 L’Olio Extravergine di Oliva è la fonte lipidica principale della Dieta Mediterranea. Ha un alto contenuto di grassi monoinsaturi e di componenti bioa...
Olio Extravergine di Oliva e Vitamina A: due facce della stessa medaglia! Alimento più utilizzato dagli italiani, nonché alimento cardine della dieta mediterranea è proprio l’Olio Extravergine di Oliva. Prodotto antichissimo...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *