olio di oliva per abbronzarsi: rimedio naturale

Olio di oliva: metodo naturale per l’abbronzatura perfetta!

Con l’utilizzo dell’olio d’oliva si può ottenere l’abbronzatura desiderata: questo efficace rimedio permette di avere in poco tempo una tintarella perfetta e nutrire allo stesso tempo la propria pelle grazie alle sue spiccate proprietà benefiche. Tuttavia è importante seguire sempre degli utili accorgimenti. Non resta che scoprire come usare l’olio da cucina per abbronzarsi.

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto? Lo riceverai 24-48 ore dopo la spremitura in frantoio. Introvabile!

Le proprietà idratanti dell’olio d’oliva

La prima cosa da fare per abbronzarsi con l’olio d’oliva è quella di valutare il tipo di carnagione. Infatti, chi ha una carnagione scura può iniziare ad usare questo prodotto in qualità di abbronzante sin da subito per ottenere i risultati desiderati. Così facendo, si favorirà un’abbronzatura rapida ed intensa in poco tempo. Per coloro che invece hanno una carnagione chiara è importante seguire degli utili accorgimenti, onde evitare scottature e gravi ustioni sulla cute. Quindi, prima di usare l’olio d’oliva come abbronzante è fondamentale esporsi al sole in modo graduale ed una volta che la pelle avrà assunto un po’ di colore sarà possibile applicare l’olio da cucina per abbronzarsi. La pelle chiara, rispetto alla carnagione scura, richiede una maggiore attenzione per quanto riguarda l’abbronzatura, pertanto l’esposizione al sole deve essere moderata e non eccessiva. Soltanto in questo modo sarà possibile prevenire eventuali scottature.
L’olio d’oliva si rivela un ottimo alleato in qualità di lozione solare: questo prodotto vanta un’elevata quantità di minerali al suo interno, i quali garantiscono delle notevoli proprietà idratanti che renderanno la pelle non solo liscia, ma anche morbida e luminosa. Inoltre i raggi del sole vengono particolarmente attirati da questo prodotto ed è proprio grazie a questa virtù che si otterrà un’intensa brillantezza sulla pelle. Le proprietà dell’olio d’oliva rendono quindi questa soluzione maggiormente efficace rispetto una tradizionale lozione solare, poiché è in grado di donare alla pelle un’abbronzatura dorata e luminosa.

Come usare l’olio da cucina per abbronzarsi

Per ottenere l’abbronzatura desiderata con l’utilizzo dell’olio d’oliva occorre avere a disposizione un panno, il quale andrà inumidito con un’elevata quantità di prodotto. Dopodiché basterà passarlo sulla cute, in particolare su tutta la parte anteriore, avendo cura di eseguire dei massaggi delicati, in modo tale che le proprietà del prodotto agiscano in profondità su tutta la pelle. Tuttavia, prima di eseguire questo procedimento è molto importante che la pelle risulti ben asciutta per favorire un maggiore assorbimento. Nonostante la validità di questo rimedio, è comunque fondamentale evitare un’eccessiva esposizione al sole dopo aver eseguito l’applicazione del prodotto, poiché si potrebbe correre il rischio di scottature: si consiglia quindi di evitare di stare sdraiati al sole oltre i 50 minuti da ogni lato del corpo.
L’olio da cucina per abbronzarsi si rivela un metodo naturale ad alto rendimento e allo stesso tempo salutare, tenendo sempre conto delle dovute precauzioni, ma adottare questa soluzione per ottenere la tintarella perfetta potrebbe comportare dei costi elevati, poiché si tratta di un prodotto piuttosto costoso, quindi per risparmiare qualche soldo è consigliabile acquistare un olio più economico ed utilizzarlo esclusivamente come lozione solare. In commercio sono disponibili tantissime tipologie di olio d’oliva, basterà optare per quello che fa al caso proprio, evitando di spendere grosse somme di denaro. Così facendo sarà possibile abbronzarsi in modo adeguato e risparmiare allo stesso tempo.
Infine è molto importante tenere conto che l’olio d’oliva, nonostante i suoi effetti benefici, è sconsigliato in presenza di acne ed in particolare nel caso in cui si abbia la pelle grassa. In queste circostanze abbronzarsi con l’olio da cucina potrebbe peggiorare il problema.

Per questo motivo, prima di procedere all’uso di qualsiasi prodotto, è fondamentale valutare sempre il tipo di pelle e a seconda della sua tipologia si può scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Capelli secchi e danneggiati? Prova un rimedio naturale all’olio di oliva! Ingrediente naturale utilizzato sin dall'antichità per idratare e nutrire i capelli in profondità, l'olio di oliva risulta un potente alleato per rist...
Problemi di rughe? Scopri come usare l’olio di oliva come contorno occhi L'olio di oliva, usato come elisir di bellezza per il viso, diventa un potente alleato per contrastare i primi segni dell'invecchiamento cutaneo e nut...
Olio d’oliva: un cosmetico per la bellezza della pelle I benefici dell'olio di oliva per la salute sono ormai noti a tutti: è un antiossidante, protegge cuore e colon, è un antitumorale, molti però non san...
Olio di oliva per la cura dei capelli Prodotto pregiato, dal sapore intenso e fragrante, utilizzato come base per ogni piatto, l'olio d'oliva, anche chiamato oro giallo, può avere utilizzi...
L’olio extravergine d’oliva per combattere acne e brufoli L'olio di oliva è una vera e propria miniera di benefici per tutto l'organismo in quanto contiene antiossidanti sostanze antitumorali. A ciò si aggiun...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *