Vuoi preparare le zucchine sott’olio? Ecco la prelibata ricetta!

Conserve fatte in casa: zucchine sott'olio

Le zucchine sott’olio rappresentano un tipo di ricetta unico nel suo genere, che riesce a regalare un condimento perfetto in ogni occasione.
Le conserve fatte in casa sono tornate di moda e le zucchine sott’olio sono senz’altro il modo più frequente per consumare questa verdura durante tutto l’anno.
Possiamo arricchirne le insalate, la carne e anche il pesce o solamente adagiarle su una fetta di pane tostato.
Vediamo insieme le diverse tipologie e i diversi paesi come si accostano a questa conserva!

Conserve fatte in casa: zucchine sott’olio e come usarle!

La zucchina è una verdura estiva, ricca di acqua, leggera dal sapore delicato e dolce. Contiene vitamine, sali minerali ed è ottimo per idratare il corpo durante la stagione estiva.
Ha diverse proprietà benefiche:

  • Depura l’organismo
  • Tonifica le mucose interne
  • Scioglie i cristalli dell’acido urico
  • E’ digeribile.

Ovviamente è d’obbligo farne scorta prima dell’arrivo dell’inverno ed è per questo che bisogna fare scorta di vasetti e barattoli per conservarne una quantità maggiore. La tecnica di conservazione più adatta è quella del sott’olio. Zucchine grigliate, essiccate, di ogni tipo e di ogni provenienza.
Vediamo quali sono le ricette più usate nei diversi territori italiani.

La ricetta pugliese delle zucchine sott’olio

Ingredienti

  • 8 zucchine di dimensioni medie;
  • 2 bicchieri di vino rosso;
  • 50 grammi di sale grosso;
  • 4 bicchieri di aceto bianco;
  • 20 grammi di zucchero;
  • olio d’oliva extra vergine;
  • 4 spicchi d’aglio;
  • origano e peperoncino in polvere nella quantità di circa 50 grammi complessivi.

Preparazione

  1. Il primo passaggio per poter preparare le zucchine sott’olio, consiste nel lavare con attenzione le zucchine sotto un getto d’acqua di media potenza strofinandole con delicatezza.
  2. Le zucchine dovranno poi essere private della buccia e tagliate a rondelle: allo stesso tempo sarà necessario mettere a bollire l’aceto. Questo deve essere scaldato con attenzione e quando questo è abbastanza caldo, sarà necessario mettere a bollire le fettine di zucchina.
  3. Il tempo di cottura risulta essere pari a circa 5 minuti: una volta che le zucchine sono cotte, queste dovranno essere asciugate con attenzione utilizzando un panno o carta da cucina.
  4. Mettete a bollire anche i diversi barattoli che dovranno essere utilizzati per poter contenere le zucchine stesse.
  5. Sarà necessario poi asciugare il barattolo e riempirlo leggermente con l’olio: bisognerà alternare questo liquido con le zucchine, creando diversi strati e aggiungendo anche i restanti ingredienti.
  6. Alla fine bisognerà versare l’aceto all’interno del barattolo, in maniera tale che questo sia completamente coperto.
  7. Dopo che la ricetta zucchine sott’olio è pronta, sarà opportuno porre il contenuto in un luogo privo di luce, come ad esempio la credenza. In questo modo sarà possibile conservare per lungo tempo questa prelibatezza.

In questo video, offerto da Le Ricette dell’Amore Vero, vi mostriamo come preparare le zucchine sott’olio fatte in casa.

Zucchine sott’olio calabresi

Ingredienti

  • 3 kg di zucchine (già pulite)
  • 1 e 1/2litro d’aceto bianco
  • Olio extravergine q.b. (circa 500 ml)
  • 180 gr di sale
  • 1/2 testa d’aglio
  • Foglie di menta
  • Peperoncino a piacere

Preparazione:

  1. Lavare le zucchine sotto l’acqua corrente, asciugarle e dividerle per lungo in 4 parti, pulirle dai semi e affettarle.
  2. Metterle in un contenitore e cospargerle di sale, smuovendole.
  3. Coprirle con un panno, un coperchio e metterci un peso sopra (è possibile usare una pentola piena di acqua come peso).
  4. Lasciare riposare per 12 ore circa.
  5. Il giorno dopo portare ad ebollizione l’aceto (è possibile aggiungerci un po’ d’acqua, solo se si vuole coprire il sapore intenso dell’aceto).
  6. Strizzare le zucchine e quando l’aceto è in ebollizione, immergere le zucchine.
  7. L’aceto smettere la sua fase di ebollizione, appena la riprende scolare le zucchine e lasciarle raffreddare.
  8. Eliminare i residui di aceto dalle zucchine (usando un panno, tamponarle).
  9. Una volta asciutte, iniziare a sistemare le zucchine nel barattolo.
  10. Il tutto avviene a strati: olio Evo, zucchine, menta, aglio e peperoncino.
  11. Aspettare qualche giorno prima di chiudere il barattolo, l’olio verrà assorbito e quindi bisogna aggiungerne sempre dell’altro.
  12. Chiudere il barattolo e la conserva è pronta

Zucchine sott’olio alla siciliana senza cottura

Ingredienti per 2 vasi da 5dl:

  • 2 kg di zucchine
  • 4 spicchi d’aglio
  • 1 – 2 peperoncino piccante
  • sale grosso q.b.
  • basilico q.b.
  • olio evo q.b.

Preparazione:

  1. Lavare bene le zucchine ed asciugarle, tagliarle a listarelle non troppo sottili (larghe 1cm e lunghe 5cm).
  2. Metterle in uno scolapasta, cospargerle di sale e lasciare a macerare, con un peso, per circa 8h.
  3. Le zucchine perdono l’acqua di vegetazione e il loro spessore sarà notevolmente diminuito; lavarle di nuovo e asciugarle con un panno.
  4. Lasciare le zucchine stese su un panno all’aria aperta per mezz’ora circa.
  5. Preparare i barattoli (se non sono sterilizzati bisogna lavarli e metterli nel forno a 100° per 20 minuti) e iniziare a riempirli a strati: aglio, peperoncino, origano e zucchine. Ovviamente non deve mancare l’Olio Evo che servirà per riempire i barattoli.
  6. Chiudere i vasetti ermeticamente e lasciarli riposare in un luogo buio e fresco per almeno 2 settimane.
  7. Poi è possibile assaggiarle.

Zucchine sott’olio napoletane

Ingredienti per due vasetti:

  • 1 kg. di zucchine;
  • 1 testa d’aglio (“na capa r’aglio” in dialetto);
  • olio e.v.o.;
  • 300 ml. di aceto;
  • 700 ml. ca. d’acqua;
  • peperoncino (a piacimento);
  • origano;
  • sale grosso.

Preparazione:

  1. Lavare e tagliare le zucchine a listarelle.
  2. Mettere le zucchine in uno scolapasta e cospargerle di sale, poggiarci un peso sopra in modo che si disidratino. Il tutto per un paio d’ore.
  3. In una pentola bollire dell’acqua e dell’aceto.
  4. Raggiunta la fase dell’ebollizione, metterci le zucchine e aspettare che il liquido inizi a bollire nuovamente.
  5. Scolare le zucchine e adagiarle su un canovaccio, asciugarle bene e lasciarle riposare per qualche tempo.
  6. Riempire il tutto a strati: zucchine, aglio, peperoncino, origano e olio Evo.
  7. Coprire il barattolo con l’olio e chiuderlo.
  8. Conservare in un luogo fresco e buio, devono riposare per almeno 10 giorni.

Zucchine grigliate ed essiccate: ricette veloci per qualcosa di gustoso.

Zucchine grigliate sott’olio

Ingredienti

  • 4 Zucchine
  • 1 cucchiaio Aceto
  • 1 spicchio Aglio
  • 2 bicchieri Olio Extravergine D’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Origano

Preparazione:

  1. Lavare le zucchine ed eliminarne le due estremità.
  2. Tagliarle a fette (prendendo in considerazione il lato lungo) e allungarle su un piatto; cospargerle di sale grosso.
  3. Le zucchine devono riposare per 10 minuti circa.
  4. Toglierle dal sotto sale, lavarle bene e asciugarle con un panno.
  5. Per un paio di ore bisogna lasciarle riposare.
  6. Mettere una piastra sul fuoco de riscaldarla molto bene.
  7. Cuocere le zucchine per un minuto su ogni lato e adagiarle su un piatto.
  8. Sterilizzare i barattoli in acqua bollente e dopo averli sciugati bene, iniziare a riempirli a strati: zucchine, pepe, aglio e origano.
  9. Riempire il contenuto con Olio Evo.
    Chiudere ermeticamente il barattolo e metterlo in una pentola piena d’acqua portata ad ebollizione (i barattoli devo essere immersi in acqua bollente per circa 20 min).
  10. Una volta eseguita questa pratica, asciugare i barattoli e lasciarli a raffreddare.

Zucchine essiccate sott’olio

Per le zucchine essiccate al sole sott’olio, il procedimento è sempre lo stesso. Ma la cosa che cambia è l’essiccatura. Come avviene:

  1. Lavare le zucchine e tagliarle a rondelle, disporle su un vassoio senza sovrapporle e coprirle con una retina.
  2. Esporre le zucchine al sole nelle ore più calde girandole spesso.
  3. Prima del tramonto è importante che le zucchine vengano conservate in un luogo chiuso con poca umidità.
  4. Dopo circa 2 giorni le zucchine saranno pronte per essere cotte in aceto (e possibile aggiungere del vino), lasciate riposate, inserite a strati in un barattolo con erbe aromatiche.

Zucchine sott’olio con Bimby

Ingredienti:

  • 1 Kg di zucchine
  • peperoncini piccanti interi
  • 2 l aceto di vino bianco
  • origano q.b.
  • 7 spicchi d’aglio
  • 1.5 l di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Procedimento:

  1. Lavare le zucchine e tagliarle a listarelle.
  2. Nel cestino del Bimby (in quello che viene usato per cuocere la pasta o altri alimenti solidi) versare dell’olio e ungerlo bene. Aggiungere le zucchine.
  3. Al composto unire acqua e aceto e cuocere per 15 minuti ad una velocità 4, temperatura Varoma.
  4. Dopo la cottura, togliere le zucchine e asciugarle su un canovaccio.
  5. Procedere con il normale metodo di riempimento dei vasetti.

Zucchine sott’olio: perché è meglio usare l’aceto?

Scegliere l’aceto come ingrediente d’accompagnamento risulta essere la scelta migliore perchè questo particolare ingrediente permette di migliorare la conservazione delle zucchine sott’olio.

L’aceto tende infatti a lasciare inalterato l’ottimo sapore delle zucchine, evitando che queste possano andare incontro a deterioramento.

E tu hai mai preparato le zucchine sott’olio? Raccontaci la tua ricetta!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto?

OLIO PUGLIESE CONFEZIONATO IN FRANTOIO

Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.
Olio Cristofaro: presente nella guida internazionale FLOS OLEI 2018. Classificato come uno dei migliori extravergine nel mondo
Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Come preparare i taralli all’olio extravergine e vino? Con l’arrivo dell’inverno viene proprio voglia di accendere i forni e mettere le mani in pasta! Oggi abbiamo deciso di rivelarti la ricetta dei delizi...
Melanzane sott’olio a crudo: ecco come preparare in casa Per preparare delle buone melanzane sott'olio  a crudo alla pugliese, è fondamentale usare ortaggi giunti alla giusta maturazione e un olio extravergi...
Perché usare l’olio extravergine di oliva al posto del burro? I due condimenti più utilizzati per condire, insaporire le pietanze sono il burro e l'olio extravergine di oliva. L'uno di origine animale, l'altro di...
Vuoi preparare e conservare le olive schiacciate? Le olive schiacciate sono una vera prelibatezza, facilissime da realizzare e da gustare ogni volta che vuoi grazie alla lunga conservazione. Scopri c...
Meglio usare l’olio d’oliva o l’olio di semi? Nella preparazione di moltissime ricette viene consigliato l’uso dell’olio anziché del burro per rendere l’impasto più leggero. Ma quale olio usare? P...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *