Quanto olio extra vergine bisogna assumere giornalmente?

,
qanto olio bisogna assumere giornalmente

Non molti sanno che l’assunzione giornaliera di olio extravergine può beneficiare sulla nostra salute. Ma quanti cucchiaini di olio devono essere consumati al giorno? E a cosa fa bene l’olio di oliva?

Quanto olio assumere giornalmente?

Studi e ricerche effettuate da numerosi ricercatori di tutto il mondo hanno constatato che 3 o 4 cucchiai al giorno, che equivalgono a circa 40 grammi di prodotto, sia la quantità corretta da assumere giornalmente per poter beneficiare degli effetti positivi dell’olio extra vergine di oliva sul proprio organismo.

Naturalmente è da tenere presente che l’assunzione di olio di oliva giornaliero deve essere accostata anche ad uno stile di vita sano e corretto che preveda una dieta alimentare completa ed equilibrata.

Quali sono gli effetti benefici dell’olio d’oliva?

L’olio di oliva rappresenta un vero proprio alimento nutraceutico. Una particolare sostanza chiamata fitosteroli, avrebbe ad esempio il compito di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue; inoltre, sostanze come gli acidi oleici e palmitoleici contribuiscono ad aumentare la quantità di colesterolo buono nel sangue.

Altri studi e ricerche evidenziano come questo alimento aiuta nella prevenzione di malattie cardiache e l’ictus. In Francia è stato effettuato un esperimento che prevedeva l’assunzione regolare di olio d’oliva da parte di pazienti molto anziani. Il risultato della ricerca è stato una diminuzione di rischi di ictus e malattie cardiache di almeno il 41%.

Altre importanti proprietà benefiche riguardano la diminuzione della pressione arteriosa, riducendo al probabilità di contrarre un infarto. Questo è possibile grazie alla presenza della vitamina E e dei polifenoli che svolgono un’azione antiossidante rallendando e prevenendol’invecchiamento delle cellule.

Per concludere, ecco altri benefici apportati dall’oro giallo:

  • l’olio di oliva può essere usato come medicinale naturale l’apparato digerente, in particolare per chi soffre di problemi di stitichezza.
  • importanti studi hanno evidenziato, infine, che questo alimento, se inserito all’interno di un’apposita dieta, può aiutare a ridurre i rischi di contrarre il diabete di tipo 2, riducendo le probabilità di almeno il 50% circa.
  • altri studi hanno evidenziato la correlazione tra gli effetti benefici dell’olio di oliva e le malattie tumorali.

E tu quanto olio consumi giornalmente?

A cura della redazione di Olio Cristofaro

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto?

Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.
Olio Cristofaro: presente nella guida internazionale FLOS OLEI 2018. Classificato come uno dei migliori extravergine nel mondo

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Olio di Oliva per la prevenzione delle malattie gastrointestinali Se è vero che tra i fattori di rischio del tumore a livello gastrico rientrano fattori puramente genetici, è anche vero che possono essere determinant...
Grassi, Vitamine e Trigliceridi: gli elementi nutrizionali dell’olio extravergine di... I grassi, o lipidi, sono nutrienti indispensabili per l'uomo rappresentando la forma alimentare più concentrata d'energia (circa 9 cal/g) e fornendo a...
Come conservare le olive nere e verdi? Le olive sono una preparazione perfetta per aperitivi, antipasti e molti piatti prelibati. Vediamo alcuni metodi per conservare le olive nere e verdi,...
L’olio di oliva contro le scottature: un rimedio naturale L'olio di oliva è uno dei metodi naturali più rinomati per il trattamento delle scottature provocate dal sole. Grazie alle sue proprietà emollienti pu...
I trigliceridi nell’olio extravergine di oliva: cosa sono e a cosa servono? L'olio extravergine di oliva è un alimento ricco di sostanze nutritive ed è composto prevalentemente da trigliceridi: di cosa si tratta e quale funzio...
4 commenti
  1. Max
    Max dice:

    Be io ho alberi d’ulivo produco x uso famigliare e penso di assumerne più di 40 grammi..lo metto dappertutto a crudo naturalmente

    Rispondi
    • oliocristofaro
      oliocristofaro dice:

      Quella è la quantità consigliata da studi e ricerche. Ovviamente anche noi facciamo largo uso perchè lo usiamo ovunque (cucina, condimenti,…)

      Rispondi
  2. pier luigi raspollini
    pier luigi raspollini dice:

    Non riesco a prendere l’olio a digiuno.Ho provato anche con il limone,ma mi da senzazione di nausea.Cosa posso fare?Lo posso prendere durante la giornata?
    Grazie

    Rispondi
    • oliocristofaro
      oliocristofaro dice:

      Ciao Pier Luigi,se non riesci a prenderlo a digiuno non è un problema. L’importante è assumerlo durante il giorno rispettando le quantità consigliate.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *