Radicchio rosso Sott’olio: 2 ricette dal gusto inconfondibile

Oltre a tutti gli ortaggi e verdura che abitualmente usiamo come conserve, se ne possono creare altrettante nuove e buone con del radicchio rosso. Una conserva sott’olio versatile e da servire in ogni occasione. Non ci resta che scoprirla insieme!

Radicchio rosso Sott’olio: tra benessere e sapori

Il radicchio rosso è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Composite. È composto da:

  • Potassio
  • Magnesio
  • Fosforo
  • Calcio
  • Zinco
  • Ferro
  • Rame
  • Manganese
  • Vitamine del gruppo B, C, E, K

Il radicchio è un ortaggio molto depurativo infatti è utile per tutti quelli che soffrono di stitichezza e di difficoltà nella digestione.
Il suo potere energetico è elevato ed è per questo motivo che è utile nelle diete ipocaloriche.
È anche un alimento consigliato per chi soffre di diabete di tipo 2 e di psoriasi.

Tutto questo perché il radicchio, così come l’Olio Extravergine di Oliva, è ricco di antiossidanti. Contiene:

  • Antociani per la prevenzione contro rischi cardiovascolari
  • Triptofano aiuta a combattere l’insonnia

Preparare, allora, un’ottima conserva con radicchio ed Olio Evo, conoscendo tutto ciò che apportano, è un passo avanti per un prodotto di buona qualità e di prelibata cucina italiana.

Radicchio Sott’Olio

Ingredienti

  • 1kg di radicchio
  • 1 litro di vino bianco
  • 1 litri di aceto di vino bianco
  • 10 foglie di alloro
  • 10 gherigli di noci
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Procedimento

  1. Pulire il radicchio e lavarlo sotto l’acqua corrente
  2. Se i cespi risultano troppo grandi, tagliarli in 2 o 4 parti
  3. In una pentola, versa vino e aceto e metterla sul fuoco
  4. Quando la soluzione inizia a bollire, versare 1 cucchiaino di sale grosso e un pizzico di pepe
  5. Inserire il radicchio e lasciarlo cuocere per circa 4 minuti fin quando non riprende il suo naturale bollore
  6. Scolarlo e lasciarlo ad asciugare una notte intera su uno strofinaccio di cotone
  7. Trascorso il tempo previsto, sistemare il radicchio in vasetti di vetro ed aromatizzarlo con una foglia di alloro e del gheriglio di noci
  8. Ricoprire il tutto con dell’Olio Extravergine di Oliva e chiudere i vasetti ermeticamente
  9. Riempire una pentola con dell’acqua, portarla ad ebollizione ed inserirvi i vasetti chiusi ermeticamente lasciandoli bollire per 1 ora circa
  10. Estrarli dalla pento e lasciarli raffreddare
  11. Devono essere conservati per almeno 15/20 giorni per poter essere finalmente degustati

Radicchio in Agrodolce Sott’Olio

Ingredienti

  • 1 radicchio
  • 4 cucchiai di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di aceto di mele
  • 3 cucchiai di sale grosso
  • Olio Evo q.b.
  • 1 cucchiaio di sale rosa
  • Miele q.b.
  • 3 cucchiai di acqua

Procedimento

  1. Pulire il radicchio e dividerlo in più parti per poi lavarlo sotto l’acqua corrente ed asciugarlo con un canovaccio
  2. Cospargere un po’ di sale
  3. In una pentola aggiungere acqua e 1 cucchiaino di zucchero e mescolare a fuoco lento
  4. Quando il composto inizierà a bollire, abbassare la fiamma e aggiungere l’aceto di mele lasciandolo sfumare per qualche minuto
  5. Inserire le foglie di radicchio e l’olio di oliva
  6. Aggiungere il sale ed il restante zucchero, coprire la pentola e cuocere il tutto a fiamma bassa per 20 minuti circa
  7. Quando le foglie sono abbastanza cotte, trasferirle in un piatto di portata aggiungendo il liquido di cottura
  8. Il radicchio in agrodolce è pronto e per poterlo gustare per più tempo, è possibile invasarlo riempiendolo del liquido di cottura ricco di olio di oliva

Realizza anche tu questa conserva e raccontaci la tue esperienza!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *