Barbabietola rossa sott’olio: conserva alleata del nostro organismo

La barbabietola rossa sott’olio è una conserva in grado di trattenere al suo interno tutti i benefici che sia l’olio che la barbabietola possiedono. Tra proprietà e genuinità dei prodotti, ecco 3 ricette per realizzare: barbabietola sott’olio, barbabietola in agrodolce e barbabietola in agrodolce con bimby.

Barbabietola rossa e Olio Evo: dal campo alla tavola

La barbabietola rossa è un ortaggio ricco di: acqua, proteine, fibre alimentari, vitamine (del gruppo B), sali minerali come potassio, sodio, calcio, ferro, fosforo e poi zuccheri.

È un tubero biennale che viene coltivato nelle zone a clima rigido dove viene piantato in primavera e raccolto agli inizi di settembre. Mentre nelle zone più miti, viene seminato in autunno e raccolto in primavera.
Conosciuto già dagli antichi greci per la sua bontà e genuinità, diventa solo nel medioevo ortaggio di primaria importanza soprattutto nei monasteri quando si capì come estrarne lo zucchero.

Tra i benefici della barbabietola:

  • Alleata sistema digestivo: potere antinfiammatorio
  • Ricostituente naturale: proprietà remineralizzanti e rinfrescanti
  • Alleata per chi soffre di anemia ed ipertensione
  • Alleata sistema cardio-vascolare grazie alla presenza di un antiossidante chiamato antociani

Elementi che rendono questo prodotto ottimo per essere conservato con olio extravergine di oliva. Una ricetta semplice, anche se lunga nella sua lavorazione, è ottima come contorno o antipasto.

Ricetta Barbabietole sott’olio

Ingredienti

  • Barbabietole rosse
  • Olio Extravergine di Oliva
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo
  • Aglio

Procedimento

  1. Lavare le barbabietole con cura
  2. In una pentola ricolma di acqua immergere le barbabietole, coprirle con un coperchio e lasciare cucinare per circa 45 minuti
  3. La cottura dipende anche dalla grandezza delle barbabietole, provare ad infilare una forchetta nella barbabietola e se penetra senza difficoltà la cottura è terminata
  4. Spegnere i fornelli, togliere le barbabietole dall’acqua e lasciarle raffreddare
  5. Tagliare il prezzemolo e l’aglio
  6. È il momento di sbucciare le barbabietole: è necessario indossare dei guanti per evitare che le mani diventino rosse
  7. Tagliarle a rondelle, a quadratini o a bastoncini
  8. Salarle e condirle con prezzemolo, aglio e per chi lo ama del peperoncino
  9. Inserire le barbabietole già condite all’interno di vasetti di vetro e coprire il tutto completamente di Olio Evo
  10. Chiudere ermeticamente i barattoli e conservarli per almeno una settimana prima di degustarli

N.B. Le dosi degli ingredienti non sono precisate perché è una ricetta libera da quantità precisate. Dipende tutto dalle quantità disponibili che si hanno dei prodotti

Ricetta Barbabietole sott’olio in agrodolce

Ingredienti

  • 1 kg di barbabietole rosse
  • 400gr di aceto di vino
  • 100gr zucchero
  • 100gr di acqua
  • 80gr di Olio Evo

Procedimento

  1. Pulire e lavare accuratamente le barbabietole
  2. Inserire le barbabietole in una pentola e portare ad ebollizione per 30 minuti
  3. Lasciarle raffreddare e tagliarle a rondelle abbastanza sottili con l’aiuto di un paio di guanti per evitare che le mani diventino completamente rosse
  4. Inserirle in vasetti dopo averli sterilizzati
  5. In un tegame versare dell’acqua con olio, zucchero e aceto e portare a bollore
  6. Continuare a mescolare il tutto fin quando lo zucchero non è completamente sciolto
  7. Il mix ottenuto dovrà coprire le barbabietole all’interno dei vasetti
  8. Chiudere i barattoli ermeticamente e conservarli in un luogo buio e fresco
  9. Lasciarli conservare per almeno 10 giorni prima di consumarli

Ricetta Barbabietole sott’olio in agrodolce con bimby

Ingredienti

  • 650gr di barbabietole rosse
  • 400gr di aceto di vino bianco
  • 400gr di zucchero
  • Olio di oliva q.b.
  • 120gr di sale fino

Procedimento

  1. Pulire e lavare accuratamente le barbabietole
  2. Tagliarle a rondelle, bastoncini o quadratini ed inserirle in una ciotola capiente
  3. Nel boccale inserire aceto, zucchero e sale: 12 minuti, 100°, vel.1
  4. Il liquido creato, ancora caldissimo, deve essere versato sulle barbabietole lasciando il tutto a macerare per 12h
  5. Passato il tempo previsto, scolare le barbabietole e lasciarle asciugare su un canovaccio per un paio di ore
  6. Inserire le barbabietole nei barattoli e ricoprirli completamente di olio di oliva
  7. Chiuderli ermeticamente e conservarli in un luogo buio per 10 giorni circa

Realizza anche tu questa conserva e raccontaci cosa si prova ad assaporare due prodotti che la terra ci offre genuini e salutari!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *