Olio di Oliva aromatizzato al Ginepro e Alloro
Mangia Sano e Naturale. Olio Artigianale dal Frantoio.

ACQUISTA ORA

Olio Pugliese da Spremitura a Freddo. 100% Italiano. SPEDIZIONE GRATUITA!
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

L’antica arte di aromatizzare gli oli non è mai stata così difficile. Pochissime regole, tantissima fantasia in cucina ed ingredienti di facile reperibilità ed il gioco è fatto. Ecco una ricetta semplice che amalgama insieme tre ingredienti fondamentali: Olio Extravergine di Oliva, Ginepro ed Alloro!

Ginepro, Alloro e Olio di Oliva: tre ingredienti Nutraceutici

Ginepro, Alloro ed Olio Evo ci accolgono nel loro mondo, accompagnandoci alla scoperta delle numerose e nutraceutiche proprietà che li caratterizzano. Se singolarmente sono fondamentali per alleviare dolori o infiammazioni, insieme creano un alleanza perfetta.
Cosa ancora più importante è che condire i nostri piatti con dell’Olio aromatizzato al Ginepro e Alloro non solo ci condurrà in un mondo fatto di gusti e sapori nuovi, ma ci aiuterà a mantenerci anche in salute.

Il ginepro è ricco di numerose virtù è:

  • stomachico e masticarne le bacche facilita la digestione
  • antisettico naturale per le vie urinarie e respiratorie (utile per la cura della calcolosi urinaria, per sedare la tosse o come espettorante)
  • ha proprietà antireumatiche

Il ginepro è sempre stato considerato dalla medicina popolare un rimedio naturale per la cura di diversi disturbi e nel XIX secolo l’abate tedesco Sebastian Kneipp suggeriva ai malati di influenza di avvolgersi in una coperta riscaldata ai vapori di una pentola in cui venivano fatti bollire bacche e rami di ginepro.

L’Alloro, invece, ha:

  • proprietà aperitive, cioè stimolanti dell’appetito
  • digestive
  • carminative

Per questa ragione l’alloro viene solitamente usato per alleviare le coliche, i disturbi dello stomaco, favorire la digestione e per aiutare ad espellere i gas dall’apparato gastro-intestinale, in presenza di meteorismo o aerofagia.
Sia le foglie che le bacche impratichiscono un’azione diaforetica, utile per stimolare la sudorazione, in caso di febbre e stati influenzali ed espettorante, indicata per eliminare il catarro bronchiale e in caso di tosse.
Nell’uso esterno, le bacche fresche vengono utilizzate per preparare l’oleolito di alloro, o olio laurinato, con effetto antinfiammatorio, emostatico e astringente, estremamente efficace per attenuare reumatismi, artrite, dolori muscolari o per facilitare la ripresa dell’uso delle articolazioni dopo ingessature.
Infine l’acido laurico contenuto nelle foglie, ha proprietà repellenti naturali contro insetti e parassiti.

Dobbiamo però dire che non bisogna confondere gli olio aromatici con quelli aromatizzati che sono preziosi strumenti per la cucina attenta contemporaneamente sia alla salute che al gusto.

  • Gli oli aromatici sono quelli che si estraggono direttamente dalle diverse parti della pianta ricche di terpeni; alcuni esempi sono la buccia degli agrumi, i fiori essiccati di lavanda, le foglie di menta.
  • Cosa diversa sono gli oli aromatizzati, cioè oli vegetali alimentari in cui vengono lasciati a riposo per lunghi periodi alcune piante aromatiche (in genere semi o foglie), affinché le proprietà organolettiche come il gusto e il profumo filtrino direttamente all’olio.

A volte basta un filo d’olio aromatizzato per cambiare totalmente il gusto di un piatto, celebrando le proprietà degli ingredienti che lo compongono.
Il procedimento per prepararlo è molto semplice e il risultato è davvero ottimo. Potete liberare la vostra fantasia e creare oli aromatizzati fatti in casa con tutto ciò che amate: erbe aromatiche, spezie e frutta.

Il procedimento di base per preparare gli oli aromatizzati a freddo prevede l’impiego di olio extravergine di oliva che va versato in barattoli di con coperchio a chiusura ermetica ben sterilizzati. Per preparare tutti i tipi di oli aromatici dovete mettere sul fondo dei barattoli le spezie o gli ingredienti aromatici scelti e poi aggiungere l’olio di oliva fino a riempirne il contenitore.

I tempi di riposo variano in base agli ingredienti che decidiamo di e dell’intensità di sapore che preferite, ma, orientativamente, vanno da una a tre settimane. Trascorso il tempo necessario, potete filtrare l’olio e sistemarlo in bottigliette o ampolline da tenere necessariamente lontano da fonti di calore e luce.

Ricetta fai da te dell’Olio aromatizzato al Ginepro e Alloro

Ingredienti

  • 250 gr. di olio evo
  • 3/4 foglie di alloro
  • 10/12 bacche di ginepro secche

Procedimento

  1. In una bottiglia di vetro dalle dimensioni adatte inserite le foglie di alloro dopo averle lavate e asciugate bene e le bacche di ginepro
  2. Successivamente riempite il tutto con dell’ottimo Olio Extravergine di Oliva
  3. Chiudete bene la bottiglia e lasciarla a riposo in un posto buio per circa 15 giorni, in modo che l’olio si impregni dei sapori e degli odori degli aromi
  4. Trascorso questo tempo lo potrete già usare per condirne la carne

Hai mai pensato di realizzare in casa un Olio Aromatizzato? Prova questa nuova ricetta e condisci uno dei tuoi piatti, poi raccontaci la tua esperienza!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Rimani aggiornato, iscriviti alla Newsletter!

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Sai come preparare i fagiolini sott’olio? Ecco la ricetta! Le conserve fatte in casa sono un modo semplice e comodo per portare sulla tavola invernale le verdure dell'estate, per beneficiare delle loro proprie...
Come preparare l’olio aromatizzato con il Bimby Scopri come preparare l'olio aromatizzato in modo semplice e veloce con l'aiuto del Bimby. Bastano pochi ingredienti per avere qualcosa di veramente u...
Olio di oliva: 7 Rimedi per la cura dell’Ombelico Secondo la medicina Ayurvedica, l’ombelico è un’area potente, che detiene la chiave del corretto funzionamento delle diverse funzioni del nostro corpo...
Foglie di olivo, creme e tisane: come possiamo utilizzarle? Le foglie di olivo vanno raccolte di primo mattino, quando la rugiada è appena evaporata, di preferenza nei mesi di aprile, maggio e giugno. Si elimin...
Olio d’oliva ed effetti benefici per i bambini L'alimentazione lipidica è importante tanto nel lattante, quanto nel bambino svezzato, ed ancor più lo è l'apporto di acidi grassi essenziali derivant...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *