Ricetta Pesto alle cime di rapa: tutta la Puglia a casa tua!

Questa ricetta del pesto con cime di rapa e olio extravergine di oliva è una deliziosa scelta per un pasto veloce e nutriente. La cime di rapa sono un ortaggio nutriente e ricco di vitamine, mentre l’olio evo è un ottimo condimento per aggiungere sapore e un tocco di genuinità che lo contraddistingue. Ecco come realizzarlo!

Ricetta Pesto alle cime di rapa e Olio Evo

Profumi e sapori che ricordano il nostro amato territorio: la Puglia. Le cime di rapa e l’olio di oliva sono due ingredienti essenziali per la cucina mediterranea ed in particolar modo per quella pugliese.

Conosciamo tutti il sapore e il profumo delle orecchiette alle cime di rapa condite con olio extravergine di oliva crudo ed è per questo che oggi scopriamo insieme un nuovo modo per rendere questi due ingredienti ancora più buoni con una ricetta in grado di accompagnare diverse pietanze: pasta, pane, contorno, antipasti. Stiamo parlando del pesto con cime di rapa e olio evo. Ecco come realizzarlo.

Ingredienti per 4 persone circa

  • 6 cucchiai di Olio Evo
  • 500gr di cime di rapa
  • 1 spicchio di aglio
  • 80gr di parmigiano
  • 2 cucchiai di pinoli
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

  1. Lavare le cime di rapa eliminando le parte più spesse e dure
  2. Tagliarle in modo grossolano e versarle in un pentola ricolma d’acqua leggermente salata
  3. Lasciarle sbollentare per qualche minuto, scolarle e lasciarle raffreddare
  4. Passato il tempo previsto, cucinare le cime di rapa in una pentola antiaderente con aglio e due cucchiai di olio evo per circa 10 minuti
  5. Versare il tutto in un mixer e frullare aggiungendo pinoli, formaggio e olio a filo
  6. Il pesto pronto può essere conservato per circa 5 giorni in un contenitore ermetico dopo averlo ricoperto completamente di olio di oliva

Realizza anche tu questa ricetta e raccontaci la tua esperienza!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.