L’olio d’oliva: prezioso scrigno di vitamine

vitamine E e vitamine D nell'olio di oliva
Mangia sano. Prenota l'olio nuovo 2018 in frantoio

PRENOTA ORA

Nessun pagamento anticipato, prezzo bloccato e spedizione GRATIS!
Olio Pugliese confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

Ancora una volta siamo qui a parlare dell’olio extravergine d’oliva, prezioso alimento che la terra generosa, mediterranea e fertile della nostra bella penisola, ci regala per il nostro benessere e la nostra salute. Ricco di tante benefiche virtù, l’olio d’oliva è un alleato importante per il nostro benessere: apporta vitamine importanti per il nostro organismo, in particolare vitamina E – dalle proprietà emollienti e antiossidanti – e la vitamina D, preziosa per il sistema immunitario, cardiovascolare e il sistema osseo.

La vitamina E nell’olio di oliva

La vitamina E è nota per le sue proprietà antiossidanti: in altre parole è quella vitamina che ci aiuta a contrastare i radicali liberi, favorendo così il benessere cellulare e contrastando il naturale invecchiamento. L’olio extravergine di oliva è una preziosa fonte proprio di questa importante vitamina, così come altri alimenti di origine vegetale ma l’olio di oliva lo  abbiamo praticamente a portata di mano, utilizzandolo per preparare primi piatti, condire insalate e contorni! Usando regolarmente l’olio nella nostra dieta quotidiana, facciamo il pieno di vitamina E, proteggendo la nostra pelle e i tessuti cutanei, il nostro organismo dalle patologie cardiovascolari e contrastando lo stress ossidativo, responsabile di molte malattie. L’assunzione di vitamina E è particolarmente importante per il benessere della donna in gravidanza, dei bambini e degli anziani, nonchè degli sportivi. Per questo motivo sulle loro tavole del buon olio extravergine di oliva che sia qualitativamente adeguato ma anche saporito e profumato…non deve mai mancare!

La vitamina D nell’olio di oliva

Anche la vitamina D è preziosissima per il nostro organismo. Andare incontro a carenze d vitamina Di può essere pericoloso per le ossa, il sistema nervoso, il cuore e tutto l’organismo. Livelli molto bassi di vitamina D tendono a favorire l’insorgere dell’ osteoporosi, una patologia cronica che rende le ossa fragili e incapaci di resistere anche a piccoli traumi. Recenti studi hanno messo in evidenza anche un importante ruolo anticancro. Inoltre la carenza di vitamina D è più frequente di quanto si pensi. Per quanto riguarda l’alimentazione, sono naturali fonti di vitamina D latte e derivati, uova, frattaglie ma anche molti cibi di origine vegetale tra cui il nostro caro e prezioso olio di oliva. La vitamina D è liposolubile e l’olio è l’alimento ideale per favorirne l’assunzione nel nostro organismo. Ecco perchè l’olio non dovrebbe mai mancare per tutte queste proprietà nutrizionali e proprio perchè basta qualche cucchiaio da cucina per assicurare il fabbisogno giornaliero di vitamina D.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Olio di oliva: elemento essenziale per l’alimentazione dei neonati La fase dello svezzamento per un neonato è molto importante perché deve abituarsi ai sapori degli adulti e il suo organismo ancora in via di sviluppo ...
Olio di Oliva e Limone: un’ottima unione contro i calcoli renali L’American Urological Association (Associazione Urologica Americana) sembra non avere alcun dubbio, sei centilitri di limone diluiti in circa due litr...
L’Olio Evo contro le Malattie Neurodegenerative L'olio extravergine di oliva è uno degli alimenti principali della nostra Dieta Mediterranea, un modello alimentare, Patrimonio Culturale dell'Umanità...
Effetti dell’olio extravergine sull’apparato digerente Gli alimenti preparati con olio extravergine di oliva presentano un'eccellente tolleranza gastrica e intestinale. L'olio d'oliva protegge le mucose ed...
Massaggio Olio di Oliva: un toccasana per il nostro corpo “Emolliente, lenitivo, cicatrizzante, nutriente, antiossidante, protettivo…” sono una piccola parte delle caratteristiche che descrivono al meglio l’o...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *