Come preparare l’olio di oliva aromatizzato all’aglio

Ricetta per preparare olio di oliva aromatizzato all'aglio
Mangia sano. Degusta l'Olio Nuovo 2018 direttamente dal Frantoio

ACQUISTA ORA

Olio prodotto in Puglia da Spremitura a Freddo. 100% Italiano.
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

Stai cercando la ricetta per preparare l’olio extravergine aromatizzato all’aglio? In cucina non ci si stanca mai di sperimentare, soprattutto quando si tratta di spezie e condimenti. Per dare un tocco personale alle tue creazioni, ecco alcune ricette davvero facili da realizzare per dare un po’ di brio all’olio d’oliva.

Olio aromatizzato all’aglio

Aromatizzare l’olio extravergine all’aglio è davvero semplice, ecco cosa ti serve:

Ingredienti:

  • 1 litro di olio extravergine d’oliva
  • 10 spicchi d’aglio

Preparazione:

Togliete la pellicina agli spicchi d’aglio e schiacciateli leggermente nel mortaio. Lasciate a macerare per 2 settimane nell’olio extravergine d’oliva.
Infine filtrate il composto e imbottigliatelo.

È indicato per bistecche, paste asciutte al pomodoro, arrosti sia di carne che di pesce, minestroni, verdure crude e cotte. Ottimo per insalate verdi di pomodori e per carni bianche lessate.

Olio aromatizzato con aglio e peperoncino

Ingredienti:

  • Mezzo litro (0,5 l) di olio extravergine di oliva
  • 3 peperoncini rossi piccanti
  • 2 spicchi di aglio

Preparazione:

Pulite accuratamente i peperoncini con un foglio di carta assorbente da cucina e poneteli in una bottiglia di vetro. Aggiungete l’aglio sbucciato e affettato, aggiungere l’olio e chiudete la bottiglia.
Lasciate l’olio piccante in infusione per almeno 1 settimana prima di consumarlo.

Ottimo per bruschette o crostini o come condimento per pasta, pizza o altre preparazioni.
Se desiderate un sapore più piccante, potete aumentare la quantità di peperoncini e porli in infusione spezzettati anziché interi. Ricordate inoltre che il gusto piccante aumenta con il tempo di infusione: in caso desideriate smorzarlo, potrete aggiungere a mano a mano altro olio.

Olio aromatizzato aglio e rosmarino

Ingredienti:

  • 700 ml di olio extra vergine di oliva
  • 3 rametti di rosmarino
  • 3 spicchi di aglio

Preparazione:

Lavate i rametti di rosmarino ed asciugateli bene con un canovaccio pulito.
Pelate gli spicchi di aglio, lavateli ed asciugate.
Inserite gli spicchi di aglio ed i rametti di rosmarino in una bottiglia di vetro e versate l’olio.
Chiudete infine la bottiglia dell’olio aromatizzato con un tappo e riponetela in luogo buio e fresco.
L’olio sarà pronto dopo venti giorni, prima di consumarlo ricordate di eliminare i rametti di rosmarino (per evitare che rilasci la parte amara).

Ottimo per spezzatini e brasati!
Prova ad aromatizzare l’olio anche con altre erbe, spezie ed essenze, come per esempio pepe rosa, pepe nero, salvia, limone (la scorza), tartufo, peperoncino, zafferano etc.

Olio aromatizzato aglio e prezzemolo

Ingredienti:

  • 1 litro olio extravergine
  • 3 spicchi di aglio
  • Prezzemolo (2 cucchiai per litro di olio)

Procedimento:

L’olio extravergine si presta a tantissime sperimentazioni con altri ingredienti. Abbiamo pensato di proporti un abbinamento molto particolare e d’impatto, dal sapore ricco: l’olio aromatizzato all’aglio e prezzemolo.
Sarà sufficiente preparare un trito di erbe aromatiche, prezzemolo in questo caso, (ma anche salvia, rosmarino, maggiorana) e aggiungerne 2 cucchiai per ogni litro di olio.

Olio aromatizzato all’aglio e basilico

Ingredienti

  • 750 ml olio d’oliva extra vergine
  • 3 spicchi aglio
  • 2 rametti basilico
  • 4 grani coriandolo

Procedimento

  1. Predente dei rametti di basilico e fateli essiccare in cucina per 24 ore.
  2. Pelate bene gli spicchi d’aglio, schiacciateli e introduceteli nella bottiglietta con i rametti di basilico, i grani di pepe e il coriandolo.
  3. Riempite la bottiglietta d’olio e lasciate macerare per 15 giorni prima di consumarlo.
  4. Conservatelo in luogo fresco e asciutto e al riparo dalla luce.

Olio aromatizzato all’aglio e origano

Ingredienti

  • 300 ml di olio extravergine di oliva
  • 4 spicchi di aglio fresco
  • erbe aromatiche (1 cucchiaino di origano, 4 foglie di salvia, mezzo rametto di rosmarino)

Procedimento

  1. Ponete nel vostro contenitore gli spicchi di aglio privati della buccia e leggermente schiacciati,
  2. Aggiungete le erbe aromatiche e coprite col l’olio.
  3. Chiudete bene e lasciate riposare per due settimane;
  4. Successivamente filtrate tutto e versatelo nuovamente nel barattolo o nella bottiglietta desiderata.

Ideale per condire la classica pizza e focaccia, aggiungendo un cucchiaio di questo olio sulla pizza o la focaccia calda per esaltare i profumi e le note aromatiche, ottimo anche sulla mozzarella, sul pane caldo e sulle bruschette.

E tu, con quali piatti abbini l’olio aromatizzato all’aglio?
Raccontaci i tuoi abbinamenti preferiti!

 

 

A cura di Dajana Mangherini, laureata in scienze della mediazione linguistica per il marketing, la pubblicità e le relazioni pubbliche.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Meglio usare l’olio d’oliva o l’olio di semi? Nella preparazione di moltissime ricette viene consigliato l’uso dell’olio anziché del burro per rendere l’impasto più leggero. Ma quale olio usare? P...
L’olio di oliva in cucina e la sua resistenza alle alterazioni A temperatura elevata, e in presenza dell'ossigeno atmosferico, i fenomeni di ossidazione, che i grassi subiscono anche a temperatura ambiente, accele...
Zucca sott’olio, come non l’avete mai assaggiata! La zucca è uno degli ortaggi tipicamente autunnali. Ha moltissime proprietà e si presta a svariate tipologie di preparazione in cucina. Può essere us...
Carciofini sott’olio: ecco le ricette che rivoluzioneranno la vostra cucina! Che buono il carciofo, in tutte le sue varietà, con le spine o senza, nelle versioni autunnali o più primaverili, nelle tonalità che vanno dal verde p...
Olio Nuovo: 10 ricette per degustarlo al meglio Le ricette con olio nuovo, alimento ricco di proprietà organolettiche salutari, non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole. Vediamo alcune delle p...
3 commenti
  1. Guglielmo
    Guglielmo dice:

    Buongiorno,
    ho letto su internet che lasciare l aglio nell’olio favorisce la crescita del batterio Clostridium botulinum ,
    vero o falso?

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *