Olio Evo e Sale: una nuova formula per la tua cervicale!

Olio Evo e Sale, una nuova formula per la tua cervicale!
Mangia sano. Prenota l'olio nuovo 2018 in frantoio

PRENOTA ORA

Nessun pagamento anticipato, prezzo bloccato e spedizione GRATIS!
Olio Pugliese confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

Molte sono le persone che soffrono di cervicale e i farmaci sono gli unici rimedi che la gente conosce. Ma se non fosse così? Se ci fosse una nuova formula che renderebbe le giornate migliori per tutti quelli che hanno come nemico numero uno la cervicale? Questa formula esiste ed è proprio il mix perfetto tra Olio Extravergine di Oliva e il Sale. Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Una risposta efficace ad un disturbo così diffuso: la cervicale!

La cervicale è un problema che può manifestarsi a qualunque età, per uno sforzo o una semplice fatica prolungati nel tempo.
Molti sono i farmaci costosi che compriamo per riuscire a risolvere questo problema e che raramente riescono a farlo.

È un disturbo muscolo-scheletrico molto diffuso ed è accompagnato a dolori:

  • A livello delle vertebre cervicali
  • Problemi di torcicollo
  • Vertigini
  • Disturbi della vista e dell’udito

È sicuramente molto dolorosa e non permette il vivere e il riposare bene. Può dipendere da:

  • Colpi di freddo
  • Posture sbagliate
  • Eccessivo stress
  • Poca attività fisica e vita sedentaria
  • Posizione sbagliata durante il sonno

Per ovviare ai farmaci che non hanno sempre esito positivo nel trattamento della cervicale, vi proponiamo un rimedio della nonna molto efficace e sicuramente più naturale e meno costoso dei farmaci.

Rimedio della nonna: Sale e Olio Evo

Alla base del trattamento c’è l’Olio Extravergine di Oliva che abbinato al Sale è un ottimo rimedio per i dolori cervicali e che libererà il nostro corpo dalle tossine per un sollievo che durerà nel tempo.

Ingredienti

  • 20 cucchiai di Olio Evo
  • 10 cucchiai di Sale

Preparazione

  1. Unire i due ingredienti in un contenitore di vetro
  2. Inserire la miscela in un contenitore chiuso ermeticamente ed aprirla solo dopo 2 giorni
  3. L’olio per la cervicale è pronto per l’uso

Applicazione

  • Applicare la miscela al mattino strofinandolo sulla pelle
  • La zona va’ massaggiata per 2-3 minuti ed aumentare il tempo gradualmente
  • Gli esperti vogliono che il massaggio duri circa 20 minuti
  • Alla fine del massaggio, pulire la zona cosparsa di Olio Evo e Sale con un panno

Solo dopo 10 giorni, questo rimedio non solo avrà stimolato la vostra circolazione, ma si azionerà come rimedio per la rigenerazione della cartilagine e delle ossa.

Nessun effetto collaterale! Questa terapia tradizionale avrà risultati così sorprendenti che per i prossimi anni i farmaci che avete sempre usato saranno aboliti dai vostri cassetti.

 

Pronti per provare questo eccezionale rimedio?

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Omega 3 e Omega 6: gli acidi grassi essenziali presenti nell’olio extra vergine di o... É risaputo che l'olio extra vergine di oliva sia un condimento benefico per la salute, da introdurre nella dieta giornaliera in particolare per scongi...
L’olio extravergine di oliva fa bene al colesterolo? L’olio extravergine è un rimedio naturale contro il colesterolo cattivo, causa di malattie cardiovascolari come ictus e infarto. Molti studi hanno dim...
Quanto olio extra vergine bisogna assumere giornalmente? Non molti sanno che l'assunzione giornaliera di olio extravergine può beneficiare sulla nostra salute. Ma quanti cucchiaini di olio devono essere cons...
L’olio di oliva contro le scottature: un rimedio naturale L'olio di oliva è uno dei metodi naturali più rinomati per il trattamento delle scottature provocate dal sole. Grazie alle sue proprietà emollienti pu...
Olio di Oliva, rimedio utile alla Dermatite Seborroica La dermatite seborroica è una malattia cronica e se a volte può sembrare che scompaia, ci sono periodi in cui aumenta e non riusciamo a fermarla. Ansi...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *