Olio di Oliva e Limone: un’ottima unione contro i calcoli renali

Olio e limone per calcoli renali
Mangia sano. Degusta l'Olio Nuovo 2018 direttamente dal Frantoio

ACQUISTA ORA

Olio prodotto in Puglia da Spremitura a Freddo. 100% Italiano.
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

L’American Urological Association (Associazione Urologica Americana) sembra non avere alcun dubbio, sei centilitri di limone diluiti in circa due litri d’acqua, bevuti ogni giorno aiutano a prevenire la ricorrenza di calcoli renali, ma sapevi che, anche in questi casi l’olio di oliva arriva in tuo soccorso?

Guardiamoci all’interno: reni e calcoli renali

Situati nella cavità addominale ai lati delle ultime vertebre toraciche e delle prime lombari, i reni sono due organi di colore rosso scuro, a forma di fagiolo, simmetrici, lunghi circa 10 cm, larghi 7, spessi 3 o 4 cm e dal peso unitario di circa 150 grammi. Hanno funzione disintossicante e si occupano di filtrare il sangue per eliminarne le tossine tramite l’urina.

A volte un’alimentazione scorretta, problemi nel metabolismo e una mancanza di idratazione possono compromettere la loro attività e causare la formazione di piccoli calcoli, ossia una cristallizzazione, sotto forma di sassolini, di minerali e proteine non trasformati e non eliminati che ostruiscono i condotti urinari, per essere più chiari: nei nostri reni si formano depositi di minerali e sali normalmente presenti nell’urina, come il calcio ed il fosfato che si uniscono dando origine alla formazione di pietre che quindi possono passare dai reni al tratto urinario e chi ne soffre purtroppo sa, quanto siano fastidiosi, con la comparsa di un dolore acuto al basso ventre, alla schiena, all’inguine, dolore durante la minzione, con nausea, vomito, febbre e brividi.

L’olio e i suoi amici contro la “nefrolitiasi”

Per fortuna ci sono rimedi naturali e, questi che ti proponiamo sono alcuni di quelli, le cui proprietà evitano la formazione dei calcoli, prevenendo e trattando i problemi renali.

Olio di oliva e limone

Il succo di limone aumenta i livelli di citrato nelle urine, che inibisce la formazione di questi sassolini e le proprietà lubrificanti ed antiossidanti dell’olio di oliva aiutano a depurare il sangue favorendo l’eliminazione delle sostanze di scarto.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di olio extravergine (16 gr)
  • 1 cucchiaio di succo di limone (10 ml)

Procedimento

  1. Prepara un’emulsione con olio di oliva e limone e assumilo a digiuno.
  2. Segui questo trattamento tutti i giorni per 2 o 3 settimane, ogni ora, fino a miglioramento dei sintomi.

Olio di oliva succo di limone e aceto di mele

Ingredienti

  • 50 gr di olio di oliva
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 250 gr di acqua naturale

Procedimento

  1. Mescola 50 gr di olio di oliva con 2 cucchiai di succo di limone.
  2. Bevilo seguito da un bicchiere con 250 gr di acqua naturale.
  3. Aspetta 30 minuti.
  4. Spremi il succo di mezzo limone in 250 gr di acqua naturale, aggiungi un cucchiaio di aceto di mele. Ripeti questa operazione ad ogni ora fino a miglioramento dei sintomi.

Olio di oliva succo di limone e birra

Anche questo rimedio allevia il dolore, facilita la disgregazione dei calcoli renali e grazie alla presenza di alto contenuto di orzo nella birra aiuta a dilatare il tratto urinario.

Ingredienti

  • 40/50 gr di olio di oliva
  • succo di 1 limone
  • 100 ml circa di birra

Procedimento

  1. Mescola ciascun ingrediente e versa in un barattolo con tappo.
  2. Bevi la metà di questo composto al mattino e a stomaco vuoto e l’altra metà prima di cenare.

“NOTABENE”

L’idratazione è fondamentale per eliminare i calcoli renali, raddoppiare la produzione giornaliera di urina è senza dubbio la soluzione primaria per scoraggiare l’accumulo di sostanze di rifiuto nelle vie urinarie.
L’efficacia dei rimedi casalinghi dipende soprattutto dalle dimensioni dei calcoli, che devono essere più piccoli di 3 mm. Calcoli renali di dimensioni superiori richiedono quasi sempre trattamenti medici professionali.

Un laboratorio chimico naturale: l’ulivo e le sue foglie

Continuiamo ad essere promotori instancabili dell’ulivo e delle sue foglie perché proprio in esse è racchiuso il segreto di lunga vita, in quanto parte della pianta che contiene la maggior quantità di molecole importanti, oltre 250 alleate della nostra salute! Per intenderci 100 ml di infuso (pari a mezzo bicchiere ci darà la quantità di proprietà benefiche, i famosi composti polifenolici, contenuti in oltre due litri di purissimo olio extravergine di oliva e senza le calorie derivate dai grassi!

Il fogliame dell’ulivo è ricco di preziose molecole antiossidanti che in sinergia tra loro svolgono, anche, una potente azione detossinante generale, mirata soprattutto all’eccesso di acidi urici, grassi e zuccheri nel sangue. Se stai soffrendo di piccoli calcoli renali o di una lieve insufficienza renale, l’infuso derivante dalle foglie di ulivo ti sarà di grande aiuto! Ecco allora come prepararlo!

Ti basterà utilizzare circa 5/10 gr di foglie per tazza e portare l’acqua a ebollizione, dopodiché abbassa il fuoco e lascia l’infuso a cuocere per circa un quarto d’ora. Potrai berne fino a tre tazze al giorno, se il gusto ti apparirà molto amaro tanto da risultare insostenibile non lasciarti scoraggiare e aggiungi del miele!

Avvertenze
Questo Blog non dà consigli medici, né suggerisce rimedi naturali come forma di trattamento per seri problemi di salute, per i quali è invece necessario il parere di uno specialista.

 

“Lungo il fiume, su una riva e sull’altra, cresceranno alberi le cui fronde non appassiranno, i loro frutti serviranno come cibo e le foglie come medicina”.
( Antico Testamento: Ezechiele 47,12)

 

Stai soffrendo di questo disturbo? Niente paura lasciati aiutare dalle proprietà dell’olio di oliva e le sue foglie! Quando tutto sarà passato ci racconterai la tua esperienza.

A cura di Anna Patella,
laureata in Sociologia della comunicazione.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Gli effetti positivi dell’olio extra vergine sulla salute L’olio d’oliva, per quelli che praticano sport, è in grado di mantenerli in forma e al massimo delle loro energie. È fondamentale anche per bimbi ed a...
Olio di Oliva, rimedio utile alla Dermatite Seborroica La dermatite seborroica è una malattia cronica e se a volte può sembrare che scompaia, ci sono periodi in cui aumenta e non riusciamo a fermarla. Ansi...
Olio Extra Vergine d’Oliva: alleato della flora intestinale e del cuore Ci sono dei cibi e degli alimenti che più di altri sono ricchi di nutrienti e di componenti che fanno bene al nostro corpo ed alla nostra salute e ci ...
Ruolo dell’olio di oliva nell’insorgenza del cancro In Europa, i tumori sono responsabili del 20% circa di tutti i decessi. I tassi di mortalità per neoplasia sono però più elevati nei paesi dell'Europa...
Olio Extravergine di Oliva e Vitamina A: due facce della stessa medaglia! Alimento più utilizzato dagli italiani, nonché alimento cardine della dieta mediterranea è proprio l’Olio Extravergine di Oliva. Prodotto antichissimo...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *