Rotondella, la Cultivar del Sud Italia!
Mangia Sano e Naturale. Olio Artigianale dal Frantoio.

ACQUISTA ORA

Olio Pugliese da Spremitura a Freddo. 100% Italiano. SPEDIZIONE GRATUITA!
Confezionato in frantoio. Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.

L’Olio Extravergine di Oliva trae la sua tipicità proprio dalle caratteristiche del territorio che possiede tratti distintivi come: clima, storia, cultura e tradizione. Tipologia di Cultivar molto usata nel Sud Italia è proprio la Rotondella. Scopriamo insieme le sue caratteristiche e le sue proprietà!

Rotondella: storia e varietà

Molti sono i sinonimi usati per indicare la varietà della Rotondella:

  • Mannella
  • Marinella
  • Olivella
  • Ritonnella
  • Romanella
  • Tunnella

La sua origine non è nota. In base alla mole dei tronchi di alcuni esemplari, si ritiene che l’olivo sia stato introdotto dai Focesi all’epoca della fondazione della città di Velia (540-546 a.C.).

È una delle varietà più diffuse nella provincia di Salerno ma viene usata anche in tutto il Sud Italia, compresa la Puglia. Il nome deriva probabilmente dalla sua forma leggermente sferica.

È molto apprezzata per: produttività, resa e qualità dell’olio.

La pianta è di dimensioni medie ed è molto produttiva. Il frutto è di media grandezza con una elevata resa di olio. Sensibilissima alle avversità climatiche, è anche soggetta all’attacco della mosca e della rogna.

Profilo organolettico medio

 

Raccolta e conservazione

La raccolta della varietà Rotondella avviene tra ottobre e gennaio. Due possono essere le tipologie di raccolta:

  • Staccando le olive dai rami con particolari “pettini”
  • Provocando la caduta delle olive con l’uso di macchine “scuotitrici” che provocano un distacco meccanico delle olive

Dopo la coltura del frutto le olive vanno pulite e lavate, la Mondatura separa le olive dalle foglie e dai rametti e poi il frutto viene lavato.

Entro 24h dalla raccolta, le olive devo essere necessariamente frantumate e ridotte in pasta: una simultaneità essenziale per produrre olio Extravergine.
L’estrazione dell’olio dalle olive si divide in tre fasi:

  • Frangitura: frantumazione polpa e nocciolo
  • Gramolatura: rimescolamento della pasta che facilita la successiva estrazione dell’olio
  • Estrazione

Dopo che l’olio è stato estratto, deve essere liberato da tutti i residui estranei e dall’acqua di vegetazione. Questa operazione avviene tramite la decantazione ed il travaso oppure tramite la centrifugazione, che è il metodo più diffuso.
Prossimo passaggio è la chiarificazione dell’olio.

Due grandi nemici dell’olio sono:

  • Luce
  • Aria

Deve essere conservato al buio e i contenitori chiusi ermeticamente.
Per secoli, gli antichi usavano anfore e giare fatte di argilla, mentre oggi si preferisce usare contenitori in acciaio inossidabile.
Deve essere impermeabile all’aria, alla luce e ai cattivi odori che potrebbero contaminare l’olio con molta facilità.

Hai mai assaggiato l’Olio Extravergine di Oliva prodotto dalla varietà Rotondella? Raccontaci!

 

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

Rimani aggiornato, iscriviti alla Newsletter!

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Olio Novello Pugliese 2018: perché degustarlo? Che bello! E' arrivato l'olio novello 2018! E' verde, forte e profumato di olive appena schiacciate. Questo rito magico che si ripete ogni anno ti rip...
Ogliarola Garganica: l’Oliva del Gargano! Il territorio che prende il nome dal promontorio del Gargano è una vasta area le cui colline custodiscono la varietà Ogliarola Garganica. La più antic...
L’olio extravergine pugliese finalmente diventa IGP! Finalmente è diventato realtà il marchio IGP Olio di Puglia, dopo che l’indicazione Geografica Protetta era stata già concessa ai prodotti di Calabria...
Quali sono le tendenze sulla scelta dell’olio extra vergine? Toscano o Pugliese? C'è un dato di fatto: i frantoi in Italia, in caso di carenza della materia prima (le olive), per mantenere la qualità del loro olio extra vergine si ...
Dove acquistare l’olio evo pugliese nelle grandi città? Gli italiani stanno apprezzando sempre di più l'olio pugliese. C'è chi ha provato l'olio di Garda, chi l'olio Ligure e chi quello Toscano, ma alla fin...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *