Scalogno sott'olio ricetta

Lo scalogno, ortaggio simile alla cipolla, è un prodotto ricco di antiossidanti e iodo e, se conservato in Olio Extravergine di Oliva può diventare un antipasto o un contorno degno di nota. Una ricetta facile e genuina da gustare in ogni mese dell’anno. Ecco come realizzarla!

Olio di oliva e scalogno, un connubio perfetto per il nostro palato

Lo scalogno è un ortaggio molto simile alla cipolla ma di dimensioni più piccole. Le sue proprietà sono molteplici, tra queste:

  • Azione rinforzante per capelli e unghie
  • Ottimo antiossidante grazie anche a due sostanze che vengono rilasciate quando lo scalogno viene pressato così da produrre una sostanza chiamata allicina. Composto che ha la capacità di intervenire su tumori come polmone, stomaco, colon e seno
  • Colesterolo: abbassa i livelli di colesterolo cattivo presente nel sangue così da regalare benefici a livello di arteriosclerosi, infarti ed ictus
  • Effetti benefici sull’ipertensione
  • Regola il livello di zucchero presente nel sangue
  • Grazie alla presenza di acido folico, ha effetti benefici sul cervello e per le donne in gravidanza
  • Fonte di potassio tanto da apportare benefici all’apparato muscolare

Lo scalogno può essere cucinato in moltissimi modi ed è ottimo anche come conserva se ad esso viene aggiunto dell’ottimo olio di oliva. Conservato per poi essere servito come antipasto o contorno è ottimo per accompagnare secondi piatti a base di carne rossa o bianca o salumi e formaggi.

Ricetta dello Scalogno Sott’Olio

Ingredienti

  • 1kg di scalogni
  • Sale grosso
  • 2L di aceto di mele
  • Coriandolo
  • 3 foglie di alloro
  • 1 rametto di timo
  • Olio Evo q.b.
  • Vasetti di vetro

Procedimento

  1. In una pentola versare l’aceto di mele, il sale, il timo ed il coriandolo, portando il tutto a bollore
  2. Lavare gli scalogni e pulirli facendo attenzione a non tagliarne le code così da evitare che durante la cottura si sfaldino
  3. Quando l’aceto e gli altri ingredienti arrivano a bollore, immergere gli scalogni
  4. Lasciar bollire per circa 5 minuti
  5. Passato il tempo previsto, scolare gli scalogni e inserirli nei vasetti
  6. Aggiungerci una foglia fresca di alloro, il timo ed il coriandolo
  7. Ricoprire il tutto con Olio Extravergine di Oliva
  8. Chiudere ermeticamente i barattoli, metterli in una padella ricoperta completamente d’acqua e lasciarli bollire per 30 minuti circa
  9. Trascorso il tempo necessario, togliere i barattoli dalla pentola e spettare che si raffreddino così da verificare che il sottovuoto sia andato a buon fine.
  10. Conservarli per almeno un mese prima di poterli servire come antipasti o contorni

Realizza anche tu questa squisita conserva e raccontaci la tua esperienza!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *