Olio di oliva fa bene a cani e gatti

L’olio di Oliva: alimento essenziale per cani e gatti

L’olio extravergine d’oliva è un alimento prezioso ed utilissimo anche per gli animali; nel giro di poche settimane, infatti, l’inserimento dell’olio extravergine d’oliva nell’alimentazione dei nostri amici quadrupedi produce evidentissimi effetti benefici. Vediamo quali.

L’olio d’oliva fa male ai cani e ai gatti?

L’alimentazione di cani e gatti è un aspetto estremamente importante per tutelare la salute dei nostri amici a quattro zampe ed è per questo motivo che non deve essere assolutamente lasciata al caso. Un dubbio spesso sorge spontaneo quando ci si ritrova a doversi prendere cura del cibo da dare agli animali: ciò che è sano e genuino per l’uomo è altrettanto salutare per i nostri cari Fido e Fuffy?

In genere è preferibile evitare di dare agli animali il cibo casalingo e quindi gli avanzi di ciò che prepariamo per noi, preferendo, al contrario, un’alimentazione a base di prodotti specifici, contenenti già un quantitativo perfettamente bilanciato dei nutrienti necessari. Tuttavia un alimento tipico della dieta dell’uomo che ai nostri amici pelosi non fa male è sicuramente l’olio: esso, infatti, inserito quotidianamente nella pappa, è una fonte molto importante di acidi grassi. Molti suggeriscono di preferire olio di semi di girasole, di mais o di arachidi al più classico olio extravergine d’oliva, perché più leggeri e facilmente digeribili ma in realtà è quest’ultimo quello ad avere i migliori effetti benefici sull’organismo degli animali. E’ importante però, come per ogni cosa, stare attenti a non esagerare con il quantitativo e individuare il giusto apporto per ogni cane e gatto, a seconda della loro età e della loro taglia. L’olio EVO, infatti, è un condimento estremamente ricco di grassi di origine vegetale e di vitamine liposolubili che, se inseriti nell’alimentazione del nostro amico peloso, contribuiscono al corretto sviluppo del suo sistema nervoso, se l’animale si trova nel periodo della crescita, e hanno una potente azione antiossidante, che aiuta nel processo di invecchiamento, se, al contrario, esso è già in età adulta. Nello specifico, a seconda della taglia, si può utilizzare un cucchiaino di olio per condire il pasto degli animali più piccoli, un cucchiaio per quelli di cani e gatti fino a 25kg circa, e due cucchiai nella pappa degli animali di taglia grande e molto grande.

Olio extravergine d’oliva: un alleato per la salute del tuo amico a quattro zampe

L’olio extravergine d’oliva è, quindi, un alimento prezioso ed utilissimo anche per gli animali; nel giro di poche settimane, infatti, l’inserimento dell’olio extravergine d’oliva nell’alimentazione dei nostri amici quadrupedi produce evidentissimi effetti benefici tra cui, per citarne solo alcuni, la diminuzione della perdita di pelo, una maggiore lucentezza e setosità del manto e una migliore regolarità intestinale. Oltre che nell’alimentazione, l’olio EVO può avere effetti benefici anche nel trattamento di alcune particolari malattie cutanee dell’animale: essendo un potentissimo rigeneratore dermico, infatti, l’olio può essere utilizzato, ad esempio, per curare le zone secche e squamose della pelle del cane o del gatto o per alleviare le screpolature sui cuscinetti. Non tutti sanno, inoltre, che l’olio può essere utilizzato per facilitare la rimozione delle zecche e per curare le zone della pelle colpite dalla rogna.

In conclusione l’olio extravergine d’oliva è veramente prezioso per i nostri amici pelosi: che sia utilizzato nella loro alimentazione o come applicazione esterna, i suoi vantaggi sono davvero molteplici.

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto?

Confezionato in frantoio per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.
Olio Cristofaro: presente nella guida internazionale FLOS OLEI 2018. Classificato come uno dei migliori extravergine nel mondo

Altri articoli che ti potrebbero interessare

L’olio di oliva nella dieta mediterranea L'olivo, albero da frutto  tra i più antichi del Mondo, è stato, da millenni, ritenuto un albero sacro e l'olio, estratto dai suoi frutti, utilizzato ...
Foglie di olivo, creme e tisane: come possiamo utilizzarle? Le foglie di olivo vanno raccolte di primo mattino, quando la rugiada è appena evaporata, di preferenza nei mesi di aprile, maggio e giugno. Si elimin...
Olio di Oliva per la prevenzione delle malattie gastrointestinali Se è vero che tra i fattori di rischio del tumore a livello gastrico rientrano fattori puramente genetici, è anche vero che possono essere determinant...
Oleocantale: le proprietà antinfiammatorie dell’olio di oliva Gli studi più recenti hanno dimostrato che gli effetti benefici dell'olio d'oliva per la salute non sono dovuti semplicemente all'azione del suo com...
Perchè l’olio diventa rancido? Affinché l'olio conservi tutte le sue proprietà organolettiche e quindi sia un prezioso alleato per la salute, deve essere sia di buona qualità che be...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *