Tipicamente invernali, i geloni sono un disturbo molto dannoso per la nostra salute e per le nostre dita delle mani e dei piedi. In natura esistono numerosi rimedi per alleviare il problema: dall’olio extravergine di oliva ad infusi di salvia, dalle foglie di noce al succo di limone, dal peperoncino all’acqua calda/fredda.
Vediamone qualcuno!

Olio di Oliva utile per curare i Geloni

I geloni sono un problema che affligge molti di noi soprattutto durante i periodi invernali poiché si tratta di un grattacapo tipicamente legato alle basse temperature.
Non sono altro che una forte irritazione della pelle dovuta al freddo intenso, quello umido nello specifico e anche ad una cattiva predisposizione della persona a sopportarlo.

I geloni sono il risultato di un problema che colpisce la microcircolazione sanguigna alle estremità delle dita di mani e piedi. Il freddo agisce in modo negativo così da causare arrossamenti dolorosi e pulsanti.
Arrossamenti, che possono evolversi in screpolature e che se non curati bene, originano infezioni abbastanza lunghe da guarire dove purtroppo i rimedi naturali non hanno più efficacia.

Ecco perché al primo accenno di prurito e di rossore dovuto al gelone, bisogna intervenire rapidamente.
Solitamente chi soffre di questi disturbi è il paziente che ha una scarsa circolazione sanguigna sia a livello delle mani che a livello dei piedi. Il freddo, umido soprattutto, è il periodo dell’anno che provoca ai nostri vasi sanguigni una ritrazione verso gli organi interni, così da proteggere il nostro cuore, i polmoni, i reni e il fegato. Ed è a causa di questo che siamo più esposti a raffreddori e raffreddamenti improvvisi che causa i geloni.

Come facciamo a riconoscerlo? Il gelone forma sulla nostra pelle delle chiazze rossastre che, screpolandosi, danno dolore al tatto. È molto simile ad un livido e il posto più comune in cui si formano sono:

  • mani
  • piedi
  • orecchie
  • naso
  • mento

Nei casi più gravi, soprattutto quelli trascurati, i geloni si tramutano in ulcere e altre lesioni cutanee tanto da infettarsi. In casi meno frequenti questo disturbo si presenta in forma idiopatica o come allarme di patologie più gravi. Qui è necessariamente, se non doveroso, interpellare un medico.

Ma parliamo di quei geloni che possono essere trattati con rimedi naturali. Abbiamo già fatto un piccolo elenco di quali sono le miglior cure, ma vediamole più nel dettaglio:

  • Calendula
  • Olio Extravergine di Oliva
  • Limone
  • Gel Aloe vera
  • Salvia
  • Acqua Calda e Fredda
  • Peperoncino
  • Decotto di foglie di noce
  • Patate e Cipolle
  • Decotto di sedano
  • Alimentazione

A proposito di alimentazione, l’apporto di benefici deriva anche da cosa mangiamo. Mangiare in modo corretto gioca un ruolo fondamentale ed importante non solo per la nostra salute ma anche per prevenire e curare questi disturbi.
I cibi che più devo essere usati sono quelli ricchi di vitamine:

  • la vitamina C (contenuta in arance, kiwi, prezzemolo, rucola e tutte le brassicaceein genere) necessaria a mantenere l’elasticità e il benessere di tutto l’apparato vascolare
  • vitamina E (che troviamo in olio di oliva e frutta secca in genere) che favorisce la guarigione ripristinando l’equilibrio cutaneo
  • cibi ricchi di bromelina, un ottimo antinfiammatorio naturale che ritroviamo nell’ananas.

Calendula e Olio di Oliva

La calendula è un fiore colorato dalle proprietà curative. I suoi fiori ci danno l’opportunità di realizzare ottime pomate da applicare direttamente sulla zona colpita grazie anche ad un altro ingredienti fondamentale: l’olio extravergine di oliva.

Ingredienti

  • 10gr fiori
  • Barattolo di vetro (50gr)
  • Olio Evo

Preparazione

  1. Lasciar macerare per 5 giorni circa 10 gr di fiori di calendula all’interno di un barattolo di 50 gr ricoperto completamente di Olio Evo
  2. Conservare il composto al sole, esponendolo completamente ai raggi solari
  3. Agitarlo di tanto in tanto così da mescolare continuamente tutto il contenuto
  4. Passati i giorni previsti, filtrare il composto e usare la miscela ottenuta per spalmarla sulla zona colpita dai geloni anche più volte al giorno.

Sia l’olio di calendula che quello di arnica, di iperico e l’indiscusso olio di oliva, sono ottimi come unguenti da usare per massaggiare la parte lesa dopo un bagno a base di sale grosso.

Con gli stessi ingredienti, possiamo realizzare un pediluvio naturale per i geloni che colpiscono i piedi.
Basta riempire con dell’acqua calda una grossa bacinella e riempirla con 1 cucchiaino di olio alla calendula e 1 di olio di oliva. Questo passaggio deve essere alternato con un secondo pediluvio composto da acqua fredda e sale grosso.
Al passare dei 5 minuti, è doveroso attuare questo passaggio.

N.B. L’olio extravergine rappresenta un rimedio naturale e non può in nessun caso sostituirsi ad un trattamento medico. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo eventuali patologie o problemi di salute.

Soffri di geloni? Quale rimedio naturale se non l’Olio Extravergine di Oliva? Provalo e raccontaci la tua esperienza!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *