Olio di Oliva e Liquirizia: due prodotti con proprietà anti-Covid 19

Una scoperta molto recente ha portato all’attenzione di molti la presenza di sostanze naturali che sono in grado di fermare l’infezione da Coronavirus. Sostanze presenti in due prodotti della terra: l’Olio Evo e la Liquirizia. Scopriamone qualcosa in più!

In natura esistono delle sostanze completamente naturali che impediscono l’entrata nelle cellule del Coronavirus. Queste, vengono definite molecole endogene di natura steroidea ma non solo perché tra questi troviamo acidi biliari che vengono prodotti direttamente dal fegato e dall’intestino.

Ed è proprio su questo che un recente studio ha dimostrato che queste sostanze hanno il compito di fermare l’infezione quando la carica vitale è bassa.
Lo studio è stato condotto da un’eccellente equipe di ricercatori dell’Università Federico II di Napoli e dell’Università di Perugia.

La direttrice del Dipartimento di Farmacia, Angela Zampella ha esposto in modo semplice ed efficace come le sostanze individuate siano naturali e che, oltre ad averle insite nel nostro organismo, le troviamo anche in alcuni prodotti altrettanto naturali come l’Olio Extravergine di Oliva e la Liquirizia.

Le molecole che abbiamo studiato nel corso della ricerca possono bloccare l’ingresso del coronavirus nelle cellule quando la carica virale non è elevatissima.

Ha affermato la dottoressa. Una scoperta molto interessante che potrebbe aprire la mente a nuove forme di prevenzione del Covid-19. Il primo passo per poter realizzare così un piano terapeutico da proporre all’Agenzia Italiano del Farmaco.

Dopo questo studio, molte altre Università e molti altri medici hanno incrociato i loro risultati con quelli della Dottoressa Zampella. Alla luce di ciò, in tutte quelle zone d’Italia in cui Olio Extravergine di Oliva e Liquirizia sono maggiori, si potrebbe ipotizzare che queste particolari sostanze abbiano avuto un effetto protettivo per tutta la popolazione.
Il 13 giugno, i casi di Covid-19 in Calabria dall’inizio della pandemia risultano essere pari a 1.162 persone colpite su 79.193 soggetti sottoposti al test. Una percentuale pari all’1,4%: la più bassi in tutta l’Italia.

Ma non è solo la Calabria ad avere un numero così basso di casi. Numeri a dir poco straordinari.
Grazie alla Liquirizia? Grazie all’Olio Extravergine di Oliva? La certezza purtroppo non è ancora vicina ma la ricerca sta andando pian piano in questa direzione per poter arrivare ad un punto preciso e aiutare le popolazioni che si trovano in difficoltà.

Una scoperta importantissima che potrebbe cambiare le sorti della popolazione ancora affetta da Coronavirus!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *