Olio di Oliva a basso costo? Ecco perché evitarlo!

Olio di Oliva a basso costo? Ecco perché evitarlo!

L’Olio di Oliva è uno dei prodotti più imitati del panorama agroalimentare italiano. Produttori senza nessuno scrupolo spacciano l’olio di oliva meno pregiato, miscelato a prodotti importati o diluito, per Extravergine. I prezzi sono bassi e apparentemente competitivi. Ma come possiamo evitarlo? Scopriamolo insieme!

Diffidiamo di Olio a basso prezzo

Il rischio di imbattersi in frodi alimentari è ogni anno sempre più alto soprattutto se l’annata delle olive non è buona.
L’Olio Extravergine di Oliva è un prodotto estratto da olive autoctone, che contraddistinguono il tipico panorama italiano. Dalle olive toscane a quelle campane, da quelle pugliesi a quelle siciliane.
Ogni varietà porta con sé un grandissimo bagaglio di informazioni che ne determina la qualità della specie.

È il tipico alimento che è la base della tradizionale cucina Mediterranea ed è usato per le sue sensazionali proprietà benefiche, dovute alla presenza di sostanze antiossidanti, come fenoli e tocoferoli.
Aiuta a ridurre la percentuale di colesterolo cattivo, lo zucchero nel sangue e aumenta l’apporto di vitamine importanti.

Ovviamente ha un suo costo ma oggigiorno, se ci rechiamo in qualunque supermercato troviamo una vasta gamma di olio a prezzi bassissimi, spesso dieci volte meno rispetto al suo costo normale.
Questo aspetto confonde il consumatore perché in qualunque frantoio o azienda specializzata il costo di un buon Olio Extravergine di Oliva non ha differenza di prezzi così marcato.
Ma perché accade questo? A cosa è dovuta questo enorme divario di prezzo?

Olio Evo Low Cost? Diffidiamo!

La Coldiretti ha lanciato un allarme elargendo dei consigli ai consumatori che si stanno per imbattere nell’acquisto di Olio di Oliva di scarsa qualità spacciato per un regolare extravergine di oliva 100% italiano.

Questa associazione ha invitato i clienti a prestare attenzione al prezzo. Un litro di Olio Evo non dovrebbe costare meno di 6-8 euro. In caso il prezzo sia più basso vuol dire che ci troviamo di fronte ad una bottiglia contenente miscele di olio, arrivate da Israele, Spagna Marocco.

Le miscele di solito sono fatte del 50% di olio importato, il 40% di olio rettificato e il 10% delle nostre olive italiane. L’olio rettificato viene definito così perché si ottiene attraverso un processo chimico, viene privato di odore e sapore e portato ad un’acidità di 0,8 ph.
Per ottenere il colore verde, tipico dell’Olio Extravergine di Oliva, viene aggiunta una certa quantità di clorofilla o di aromi artificiali per dare quel retrogusto di piccantezza e quel sapore fortemente fruttato.

Pesticidi e olio miscelato

Da una ricerca portata avanti da ARPAM (Agenzia Regionale Per la Protezione Ambientale delle Marche) è stato riscontrato che su 10 bottiglie esposte in un supermercato, 4 contengono pesticidi.
Ma qual è il motivo? Semplice, si tratta di antiparassitari volti ad eliminare quegli insetti che si insidiano negli uliveti e che compromettono la buona produttività del raccolto.
Ma resta il fatto che questi pesticidi sono nocivi e dannosi per la nostra salute.

È l’unica via semplice ed economica per prevenire l’attacco dei parassiti alle piante, a danno dell’uomo.
Altro sbaglio è quello di raccogliere le olive nel momento sbagliato, quando il grado di maturazione e acidità non è al livello ideale. Vengono quindi raccolte quando la loro grandezza è tale da generare una quantità di Olio maggiore possibile.

Altro aspetto dannoso sia dal punto di vista umano che per il frutto stesso è l’uso dell’olio decolorato che viene diluito con l’Olio Extravergine.
Un olio che oltre a non essere Extravergine, è di bassa qualità e nocivo.
Questo processo, chiamato di deodorazione, permette di eliminare gli odori sgradevoli dovuti all’ammasso di olive che vengono tenute sotto il sole per lungo tempo.
Prima del processo, l’olio che dovrebbe essere d’oliva non ha sapore, odore e colore. Sembra un comunissimo olio di semi o di girasole.
Dopo la raffinazione, viene aggiunto del “vero” Olio Extravergine di Oliva e trasferito sugli scaffali di comunissimi supermercati a bassissimo costo.

Questo è un processo illegale perché l’olio così venduto risulta contraffatto!

Consigli pratici per non acquistare Olio Evo Low Cost

  1. Una delle prime cose è non farsi ingannare dalle offerte, come il costo di 2-3 € a bottiglia, quelle con la espressione 100% italiano.
  2. Bisogna sempre leggere l’etichetta.
  3. Imparare ad assaggiare l’olio crudo, così come si fa con il vino, apprezzarne il sapore, l’odore.
  4. L’Olio Extravergine di Oliva, se buono e non contraffatto, mantiene per diverso tempo tutte le caratteristiche organolettiche che lo contraddistinguono.
  5. Confrontare sempre il prezzo dell’Olio Evo al litro con le bottiglie del supermercato che spesso sono da 75cc o da 50cc.

Hai mai acquistato Olio di Oliva nei supermercati a basso costo? Raccontaci la tua esperienza!

A cura di Anna Angeloro.
Appassionata di scrittura, laureata in lettere e beni culturali.

 

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto?

OLIO PUGLIESE CONFEZIONATO IN FRANTOIO

Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.
Olio Cristofaro: presente nella guida internazionale FLOS OLEI 2018. Classificato come uno dei migliori extravergine nel mondo
Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Olio DOP e IGP: cosa sono? In Italia vengono commercializzate, ogni anno, tonnellate di olio di qualità eccellente, migliaia i produttori a cui viene riconosciuto il lavoro, ges...
Supermercato o frantoio? Ecco alcuni consigli sull’acquisto dell’olio extraver... Scegliere un olio extravergine di qualità ti sembra una sfida impossibile? Non possiamo darti torto, sono tanti i fattori da tenere in considerazione....
Perché l’olio diventa giallo? L’olio extravergine di oliva è conosciuto anche come ”oro verde” del mediterraneo. Squisito ed estremamente benefico per l’organismo, l’olio di oliva ...
Quali sono i valori nutrizionali dell’olio di oliva? Da qualche anno a questa parte non si fa che parlare di diete sane ed equilibrate al punto che oggi sono moltissimi i consumatori attenti ai valori nu...
Olio fruttato leggero, medio e intenso: quali sono le differenze? Fruttato leggero, medio e intenso sono aggettivi tipici del solo olio extravergine di oliva: il prodotto più nobile e pregiato ottenuto dalla lavorazi...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *