Qual è la differenza tra olio d’oliva e olio extravergine d’oliva?

L’Olio Extravergine d’Oliva è sicuramente una delle varianti di Olio più pregiate presenti in commercio. Esso viene infatti chiamato anche oro liquido, per via delle sue peculiarità e delle sue incredibili proprietà, che lo rendono un alimento prezioso per la nostra salute ed il nostro benessere ed importante per rendere le nostre ricette più saporite, gustose ed uniche.

Olio Extravergine d’Oliva: caratteristiche

Esistono varianti di Olio Extra Vergine d’Oliva provenienti un po’ da tutta Italia ma una delle più pregiate è sicuramente quella che viene prodotta ormai da secoli in Puglia, in particolare nella zona del Foggiano, dove famiglie, da generazioni, si occupano di produrre Olio di qualità, dal gusto autentico e pieno. Ma quali sono le caratteristiche di un buon Olio Extra Vergine d’Oliva? Esso deve contenere una buona percentuale di antiossidanti, principi che aiutano il nostro corpo e la nostra mente a mantenersi giovani più a lungo e vitamine, preziose per il nostro benessere. Inoltre deve avere una certa percentuale di acidità. Ma come riconoscerlo? Prima di tutto è importante diffidare degli oli con un costo troppo basso in quanto spesso non sono Oli Extravergine autentici: sempre meglio acquistare direttamente dal frantoio o da aziende familiari piuttosto che dagli scaffali dal supermercato. Il vero Olio Extra Vergine d’Oliva ha un profumo gradevole, un gusto intenso e corposo e spesso comunica al nostro palato una sensazione piccantina. Esistono però molte varianti di Olio Extra Vergine d’Oliva, quindi il gusto e le proprietà organolettiche variano a seconda dell’Olio che si sceglie di acquistare. Una grande differenza è sicuramente quella che c’è tra l’Olio Extravergine e l’Olio d’Oliva…

Differenza tra Olio Extravergine e Olio d’Oliva

La differenza tra l’Olio Extravergine e l’Olio d’Oliva sta nel grado di acidità. Nel primo caso esso deve essere entro lo 0,8% mentre nel secondo non deve oltrepassare l’1%. Inoltre sovente l’Olio Extra Vergine viene prodotto utilizzando delle tecniche meccaniche precise e deriva direttamente dal frutto, quindi dall’oliva, mentre nel caso dell’Olio d’Oliva, in esso sono presenti oli frutto di un processo di raffinazione con oli vergini. La legge non stabilisce quale sia la percentuale di olio vergine che deve essere presente al suo interno. A livello di gusto l’Olio Extra Vergine d’Oliva ha un sapore sicuramente più intenso, definito, ricco, che richiama il gusto delle olive, mentre l’Olio d’Oliva ha un sapore meno definito, più piatto. Proprio per questo motivo, sopratutto quando si preparano delle ricette che necessitano dell’utilizzo di olio a crudo si consiglia di utilizzare esclusivamente l’Olio Extra Vergine. Consigliatissimo ovviamente quello pugliese e foggiano. Fondamentale per un buon Olio Extra Vergine resta comunque la qualità del frutto che viene utilizzato, quindi dell’oliva. A seconda del tipo di olio che si vuole produrre, l’oliva deve essere giunta ad un giusto grado di maturazione e deve essere colta nel momento più appropriato. Ovviamente olive diverse genereranno, nel caso dell’Olio Extra, tramite un procedimento puramente meccanico di spremitura, Oli dalle proprietà organolettiche differenti.

La differenze tra Olio Extra e Olio d’Oliva si sente anche al gusto: più ricco, piccantino e profumato il primo, meno intenso e deciso il secondo.

Vuoi sentire a tavola il profumo dell'uliveto?

OLIO CRISTOFARO

Olio 100% italiano, prodotto in Puglia da spremitura a freddo
Confezionato direttamente in frantoio per mantenere tutte le proprietà dell'olio appena franto e per sentire il profumo dell'uliveto. Dal frantoio alla tua tavola!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *