Olio d’oliva ed effetti benefici per i bambini

olio extra vergine di oliva per i bambini

L’alimentazione lipidica è importante tanto nel lattante, quanto nel bambino svezzato, ed ancor più lo è l’apporto di acidi grassi essenziali derivanti dall’olio extra vergine.

Il lattante al seno riceve circa il 4-5% delle calorie sotto forma di acidi grassi polinsaturi, il lattante alimentato con latte di mucca riceve una quantità nettamente inferiore.

Uno scarso apporto di acido linoleico può ritardare l’accrescimento, produrre alterazioni cutanee, epatiche o metaboliche.

Gli oli di semi sono ricchi di polinsaturi e non conviene somministrarli in quantità troppo elevate, perchè non interessa ridurre il colesterolo nei bambini e perchè favoriscono gli eventi perossidativi, in particolare nei soggetti immaturi che non posseggono riserve sufficienti di vitamina E. Importante appare mantenere un rapporto equilibrato tra gli acidi linoleico e linolenico somministrati nell’alimentazione, in quanto un rapporto alto può determinare delle turbe del sistema nervoso.

Paragonando gli effetti dell’olio d’oliva, dell’olio di girasole e di grassi saturi somministrati a ratti in via di sviluppo, è stata rilevata la comparsa di alterazioni dei lipidi strutturali del cervello e del fegato nei gruppi trattati con grassi saturi e con olio di girasole, ma non in quello trattato con olio d’oliva. L’olio d’oliva fornisce una quantità relativamente bassa di acidi grassi essenziali, ma in un rapporto linoleico/linolenico simile a quello che si trova nel latte materno.

Quanto al ruolo dell’olio d’oliva nella mineralizzazione e nello sviluppo delle ossa, è stato dimostrato che i grassi sono necessari. Però, il migliore effetto si ottiene quando si forniscano gliceridi oleici addizionati con una quantità modica di polinsaturi, per cui le diete più favorevoli sono quelle contenenti olio d’oliva.

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto?

OLIO PUGLIESE CONFEZIONATO IN FRANTOIO

Per sentire l'intenso profumo di fresco. Sempre.
Olio Cristofaro: presente nella guida internazionale FLOS OLEI 2018. Classificato come uno dei migliori extravergine nel mondo
Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla newsletters

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Oleolito di Iperico: il famoso olio di San Giovanni Durante nel mese di giugno, tradizione vuole che si prepari Oleolito di Iperico: olio magico e ricco di innumerevoli virtù per la pelle. Il 24 giugno,...
Fattori di rischio delle malattie e prevenzione con una sana alimentazione Un'alimentazione equilibrata e corretta è alla base del benessere dell'organismo e può essere di aiuto sia nel prevenire diverse malattie sia per faci...
Olio di Oliva per la prevenzione delle malattie gastrointestinali Se è vero che tra i fattori di rischio del tumore a livello gastrico rientrano fattori puramente genetici, è anche vero che possono essere determinant...
Foglie di olivo, creme e tisane: come possiamo utilizzarle? Le foglie di olivo vanno raccolte di primo mattino, quando la rugiada è appena evaporata, di preferenza nei mesi di aprile, maggio e giugno. Si elimin...
Olio Extravergine di Oliva o Strutto: quale miglior alleato per la nostra salute? I grassi di origine animale e quelli di origine vegetale sono considerati da millenni i nemici principali di ogni regime alimentare. Aumento di peso, ...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *