olio oliva neonati

Olio di oliva: elemento essenziale per l’alimentazione dei neonati

La fase dello svezzamento per un neonato è molto importante perché deve abituarsi ai sapori degli adulti e il suo organismo ancora in via di sviluppo ha bisogno di cibi sani e genuini per crescere al meglio. Tra gli ingredienti che non possono mancare vi è l’olio extravergine di oliva.

Vuoi sentire il profumo dell'olio fresco appena franto? Lo riceverai 24-48 ore dopo la spremitura in frantoio. Introvabile!

Olio extravergine d’oliva pugliese: il top per lo svezzamento del neonato

Quando si inizia lo svezzamento dei neonati è bene scegliere un’alimentazione semplice e facile da digerire con materie prime di eccellente qualità. I bambini in questa fase vivono un passaggio importante perché il loro sistema digerente deve abituarsi a nuove consistenze e a digerire alimenti diversi tra loro e da quelli fino a quel momento mangiati, cioè latte e biscotti.

L’olio per lo svezzamento dei neonati stimola le secrezioni gastriche che facilitano la digestione e proteggono le mucose del tratto gastro-intestinale. È bene iniziare lo svezzamento con omogeneizzati e pappe a base di carne, pesce, verdure conditi solo con un filo di olioextravergine di oliva per neonati. L’olio è essenziale perché passando a cibi nuovi è possibile che il bambino possa avere problemi di stitichezza che questo prezioso alimento è in grado di prevenire in quanto stimola la peristalsi. I prodotti in commercio sono però tani, quindi spesso ci si chiede quale olio extravergine di oliva per neonati acquistare?

Scegliere l’olio pugliese da agricoltura biologica e con spremitura a freddo, offre delle garanzie in più rispetto a prodotti di dubbia provenienza. Si tratta di un prodotto dal gusto dolce ed equilibrato, con bassa acidità, ciò perché il microclima, addolcito dall’aria di mare, e i terreni ricchi di elementi nutrizionali importanti, permettono di avere un prodotto di prima qualità e digeribile anche per i più piccoli. Da evitare, invece, i condimenti a base di oli di origine animale che oltre ad essere poco digeribili possono mettere a rischio il sistema cardio-circolatorio dei più piccoli.

Perchè abituare i neonati al sapore dell’olio extra vergine d’oliva

È stato dimostrato che la prevenzione è essenziale per avere una vita lunga e sana. Per la maggior parte delle patologie, in particolare per quelle inerenti il sistema cardiocircolatorio e le patologie tumorali, la più importante forma di prevenzione arriva direttamente dall’alimentazione ed in particolare dalla dieta mediterranea.

Alimento essenziale per un regime alimentare sano è l’olio extravergine di oliva, proprio per questo è importante fin dai primi mesi abituare i bambini a questa tipologia di condimento che offre notevoli proprietà preventive e terapeutiche. L’olio extravergine di oliva pugliese, ed in particolare della zona del foggiano, racchiude in sè tutti i segreti della longevità. Si tratta di un prodotti ricco di vitamine, in particolare la vitamina E e B che contrastano i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare, rafforzano il sistema immunitario.

L’olio di oliva è ricco di sostanze antiossidanti che prevengono l’invecchiamento, inoltre, grazie agli Omega 3, contrasta il colesterolo, questa caratteristica è importante soprattutto oggi in cui l’allarme obesità è alto anche in Italia. Ottime anche le proprietà preventive rispetto alle patologie degenerative del sistema neurale, si tratta di un alleato prezioso contro aterosclerosi e morbo di Alzheimer.

Curare l’alimentazione fin da bambini, abituando i più piccoli ad un’alimentazione sana ed equilibrata, vuol dire assicurargli una salute migliore in età adulta ecco perché abituare i bambini al sapore dell’olio di oliva fin dallo svezzamento.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Olio extra vergine di oliva e tumori Dagli studi epidemiologici è emerso chiaramente il ruolo della dieta mediterranea nella prevenzione dei tumori. In effetti nei Paesi Mediterranei (Por...
Effetti dell’olio extra vergine sulle malattie cardiovascolari L'alimentazione ricca di grassi animali aumenta la quantità di colesterolo nel sangue che costituisce uno dei principali fattori di rischio nelle mala...
Olio extra vergine d’oliva: un “farmaco” contro diabete e arterioscleros... Da tempo sono conosciute le proprietà dell'olio extravergine di oliva e in particolare di quello proveniente dalla Puglia ma ora emergono novità ancor...
Grassi monoinsaturi, saturi e polinsaturi nell’olio di oliva: perchè sono così impor... L'olio ha molte proprietà importanti, è un alimento base della dieta mediterranea e viene utilizzato in un gran numero di ricette, anche a crudo. Nell...
Quanto olio extra vergine bisogna assumere giornalmente? Non molti sanno che con una certa quantità di olio extravergine giornaliera può beneficiare sulla nostra salute. Ma quanti cucchiaini di olio devono e...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *