I tocoferoli, comunemente conosciuti come Vitamina E, sono un antiossidante naturale, prevengono malattie cardiovascolari, da stress ossidativo e constrastano l’aumento del colesterolo cattivo. L’olio extravergine è uno degli alimenti più ricchi di tocoferoli, scopri tutti i benefici e gli alimenti che li contengono!

Cosa sono i tocoferoli

I tocoferoli sono comunemente conosciuti come Vitamina E.
La sua scoperta risale al 1922 quando fu per la prima volta individuata all’interno dei vegetali verdi che svolgono la fotosintesi.
Il nome deriva dal greco tokos (nascita), phero (porto) e olo (alcol).

I tocoferoli sono un antiossidante naturale liposolubile, e svolgono quindi una funzione di protezione dagli acidi grassi polinsaturi, i responsabili del cosiddetto colesterolo cattivo.

Benefici dei tocoferoli

Al livello terapeutico e preventivo i tocoferoli apportano molti benefici:

  • prevengono e proteggono dai radicali liberi
  • prevengono la comparsa di cellule tumorali
  • favoriscono il rinnovo cellulare
  • proteggono dell’organismo dall’inquinamento e dal fumo di sigaretta
  • favoriscono l’assimilazione delle proteine
  • prevengono la comparsa di patologie cardiovascolari
  • riducono la comparsa di emboli, placche e trombi nelle arterie

Si ipotizza anche che la vitamina E e i Tocoferoli siano in grado di proteggere da malattie legate allo stress ossidativo come:

  • Aterosclerosi
  • Alzheimer

Carenza di tocoferoli e vitamine : le conseguenze

Il fabbisogno giornaliero di vitamina E è di circa 8-10 mg. Ma cosa succede se non si assume il quantitativo consigliato?

Nei soggetti più giovani può provocare difetti nella crescita e nello sviluppo.
In generale può causare disturbi al sistema nervoso e problemi di metabolismo generale.

Dove si trovano i tocoferoli?

La vitamina E e i tocoferoli sono presenti soprattutto in alimenti di origine vegetale.

Si trovano in:

  • frutti oleosi come le olive, gli arachidi, il mais e nei semi di grano.
  • olio di oliva e olio di oliva extra vergine
  • cereali
  • noci e mandorle
  • verdure a foglia verde come spinaci freschi, asparagi, broccoli

Ecco un estratto di un documento dell‘Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Macroarea di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali) in cui si indica il fabbisogno giornaliero di vitamine di un adulto.

Fabbisogno giornaliero vitamine adulto

Qual è il contenuto di tocoferoli nell’olio di oliva?

Il valore di tocoferoli contenuti nell’olio di oliva, assieme a quello dei polifenoli e del punteggio ottenuto nel panel test (il test per valutare la qualità dell’olio di oliva per poter essere commercializzati) è uno dei fattori determinanti per la salute del consumatore.

L’olio extra vergine d’oliva è uno degli alimenti più ricchi di vitamina E.
I tocoferoli (vitamina E) contenuti nell’olio extra vergine di oliva sono costituiti in prevalenza dall’α-tocoferolo, uno dei 4 tipi di tocoferoli esistenti, che rappresenta circa il 90% dei tocoferoli totali dell’olio extravergine.

E tu, conoscevi già i tocoferoli?

A cura di Dajana Mangherini,
laureata in scienze della mediazione linguistica per il marketing, la pubblicità e le relazioni pubbliche.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

Perchè l’olio congela? Molto spesso capita di acquistare nel periodo autunno-inverno l'olio appena franto (magari presso un frantoio) e, se conservato in un luogo freddo, di...
L’Olio Evo diventa rosso? Ecco perché diffidarne! L'Olio Extravergine di Oliva è un bene prezioso per il nostro Paese sia dal punto di vista economico, sia perchè è uno degli alimenti più buono e indi...
Meglio olio filtrato o non filtrato? Capita di frequente che sulle etichette dei vari prodotti di olio extra vergine siano riportate delle indicazioni come "olio non filtrato". Si tratta ...
Olio extravergine affiorato: sai cos’è e come viene estratto? L'olio extravergine affiorato è un particolare tipo di olio extravergine molto pregiato. Nel campo degli oli, esso è tra i più preziosi, in quanto è i...
Macchie bianche nell’olio? Ecco da cosa sono causate! Potrebbe capitare di acquistare olio presso un produttore o frantoio e di notare la presenza di inquietanti macchie bianche nella bottiglia. Da cosa s...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *