meglio olio nuovo o quello dello scorso anno

Perché acquistare olio pugliese direttamente dal frantoio?

La stagione autunnale è ricca di prodotti di qualità pregiata e dai sapori unici, tra questi c’è l’olio d’oliva che, nel periodo della spremitura, può essere acquistato anche direttamente al frantoio.

Caratteristiche dell’olio prodotto in frantoio

L’olio comprato in frantoio è sicuramente un prodotto di qualità superiore rispetto a quello che si trova sugli scaffali di un supermercato. L’acquisto di olio direttamente al frantoio offre numerosi vantaggi: in primo luogo la certezza della provenienza delle olive. Spesso infatti quando si va al supermercato si ha il dubbio su ciò che si sta acquistando. Andando al frantoio è possibile controllare le olive (stabilendone anche la specie) e il loro grado di maturazione. La ricerca ha, infatti, posto in evidenza che le olive, se raccolte prima di arrivare a completa maturazione, offrono un prodotto migliore. Osservando le olive è possibile anche notare se le stesse sono state raccolte in giornata oppure da molti giorni, fattore che ne riduce la qualità.

Chi compra al frantoio può vedere la molitura, assicurarsi che ci sia spremuto a freddo, l’unica che permette di mantenere tutte le proprietà organolettiche dell’olio di oliva. Comprare olio al frantoio permette anche di avere la certezza di acquistare olio novello. Questo ha una maggiore quantità di sostanze antiossidanti e di conseguenza è maggiormente efficace nella prevenzione delle patologie tumorali.
Anche il sapore cambia quando si acquista olio novello al frantoio, infatti, l’odore è tipico delle olive fresche e in bocca si sente il caratteristico pizzicore che è indice di qualità e si può avere solo nell’olio appena prodotto.

Prezzo olio pugliese di frantoio

Tutti sanno che l’olio pugliese è di qualità superiore e che il prezzo dell’olio di frantoio pugliese riproduce il rapporto tra quantità di olio prodotto e quantità di olive necessarie. E’ bene ricordare che la resa dipende anche dalla specie, ma essa varia dal 10% al 20%, anche se è rarissimo avere 20 litri con un quintale di olive. A questo devono essere aggiunti anche i costi per la raccolta che deve essere il più possibile rispettosa della pianta in modo che la stessa possa essere produttiva per lunghi periodi ed offrire sempre un prodotto di qualità. Sul prezzo incide anche tutta la lavorazione necessaria prima della raccolta, le piante infatti vanno adeguatamente curate.

Oltre a tali elementi incide sul prezzo finale anche il tipo di spremitura. Si è detto già in precedenza che per avere un olio di qualità eccellente si deve preferire l’estrazione a freddo, questa però consente di ottenere una quantità minore di olio rispetto alla spremitura a caldo. Tutti questi elementi incidono sul prezzo finale dell’olio pugliese che può raggiungere anche i 9 euro al litro. Questo prezzo può sembrare un po’ alto rispetto ai prezzi che si trovano nei supermercati, ma questi difficilmente hanno le qualità organolettiche di un olio extravergine di oliva comprato al frantoio.

Vendere un olio ad un prezzo eccessivamente basso è per forza di cose indice di bassa qualità. Un consiglio spassionato: è assolutamente sconsigliato comprare olio di oliva ad un prezzo inferiore ai 4 euro.

Vuoi sentire a tavola il profumo dell'uliveto?

OLIO CRISTOFARO

Olio 100% italiano, prodotto in Puglia da spremitura a freddo
Confezionato direttamente in frantoio per mantenere tutte le proprietà dell'olio appena franto e per sentire il profumo dell'uliveto. Dal frantoio alla tua tavola!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *